«Riqualificazione delle fonti,
perché non cercare uno sponsor
a cui affidarle?»

MACERATA - La proposta di Mario Monachesi: «Alcune soffrono sotto una caotica vegetazione o metri di terriccio. Quelle riportate alla luce hanno un bisogno stagionale di manutenzione»
- caricamento letture

 

fonti-3-650x366

Fonte Maggiore

 

«Non sarebbe una buona idea, come si è cominciato a fare per le rotonde stradali, cercare per ogni fonte uno sponsor di buona volontà a cui affidarle?». È questa la proposta del poeta maceratese Mario Monachesi, che approfondisce l’argomento.

mario_monachesi-e1610881823445-325x305

Mario Monachesi

«Macerata è territorio ricco di fonti. Tutte con un’antica ed affascinante storia alle spalle. Per secoli la loro sana acqua ha dissetato e lavato i panni dei nostri avi. Più d’una, negli anni, è stata “cantata” e ritratta dal poeta, scrittore, pittore ed incisore Luigi Bartolini (nato a Cupramontana nel 1892 e morto a Roma nel 1963). Non solo da lui. Poi, con il progresso, è cominciato per esse l’oblio – sottolinea -. Dopo anni e anni di triste e irriguardoso abbandono, alcune, grazie alla sensibilità dell’architetto Silvano Iommi (attuale assessore all’Urbanistica), sono state finalmente riportate alla luce. Altre, purtroppo, ancora soffrono sotto caotica vegetazione o metri di terriccio. Anche quelle riportate alla luce, però, hanno un bisogno stagionale di manutenzione (taglio di rovi ed erbacce). Le fonti sono un capitale culturale di inestimabile valore – conclude Monachesi -, sono quell’irripetibile passato di sacrifici e poesia, senza il quale, oggi, nessuno di noi sarebbe qui».

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X