Variante inglese del Covid ad Ancona:
contagiata una famiglia

E' IL PRIMO CASO EMERSO nelle Marche e uno dei primissimi in Italia. La famiglia non ha avuto contatti con l'Inghilterra, in corso gli accertamenti del Servizio prevenzione dell'Asur

- caricamento letture

COVID-CORONAVIRUS-ARCHIVIO-ARKIV-15-325x249

 

Arriva anche nelle Marche la variante inglese del Covid. Una famiglia di Ancona è stata trovata positiva questa sera. Al momento da quanto emerso non sono persone che hanno avuto contatti con l’Inghilterra né con persone inglesi. In queste ore il servizio prevenzione dell’Asur è al lavoro per individuare come questa famiglia abbia contratto il Coronavirus. Quello di Ancona è probabilmente il secondo caso emerso in Italia, e comunque uno dei primissimi che si sono registrati e di cui si è venuti a conoscenza nel nostro Paese. Il primo era quello di una donna di Roma che era rientrata dalla Gran Bretagna e che ora si trova in isolamento insieme al convivente. La donna sarebbe asintomatica.
Quella che viene chiamata la “variante inglese” e che ha portato alla chiusura dei voli dalla Gran Bretagna, ha un modo di diffondersi più rapido rispetto al Coronavirus che conoscevamo. La mutazione principale, chiamata N501Y è localizzata a livello della proteina arpione, detta Spike, quella che consente al Covid di agganciare le cellule dell’apparato respiratorio. La variante inglese è stata individuata a settembre nel Kent. È possibile che abbia iniziato a circolare in Europa da settimane. Secondo gli esperti il vaccino contro il Covid non dovrebbe avere problemi con la variante inglese.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X