«Proroga al 31 dicembre delle bollette,
a Macerata solo per immobili inagibili»

CHIARIMENTI di Adiconsum e Federconsumatori sulle informative arrivate nelle case in questi giorni: «L’estensione delle agevolazioni al 31 dicembre è automatica per tutte le utenze nel cratere che erano attive alla data del sisma»
- caricamento letture

cristiana-tullio

Cristina Tullio, presidente provinciale di Federconsumatori Macerata

Adiconsum e Federconsumatori Macerata chiariscono a proposito delle agevolazione sul sisma. «Informiamo i cittadini che la recente normativa ha disposto, a favore degli utenti di forniture di acqua, luce e gas coinvolti dal sisma del Centro Italia, la proroga al 31 dicembre delle agevolazioni di natura tariffaria (scontistiche in bolletta) – specificano Adiconsum e Federconsumatori Macerata -. In questi giorni sono moltissime le richieste di chiarimenti che stanno arrivando nei nostri sportelli in merito all’informativa che i cittadini hanno ricevuto da parte dei propri gestori e sulla eventuale ulteriore documentazione da inviare entro il 31 dicembre. Sul punto ricordiamo che la delibera ha previsto l’estensione delle agevolazioni al 31 dicembre in modo automatico per tutte le utenze nel cratere che erano attive alla data del sisma (sia agibili che inagibili). Ricordiamo che per queste ultime forniture, tali agevolazioni saranno riconosciute automaticamente in bolletta e senza necessità di inviare nessuna documentazione aggiuntiva».

Alessandra-Fioravanti

Alessandra Fioravanti, responsabile sede provinciale Adiconsum Marche

Adiconsum e Federconsumatori Macerata approfondiscono la situazione del capoluogo di provincia. «Per quanto riguarda il comune di Macerata le agevolazioni spettano solo a chi ha l’immobile inagibile. In tal caso vanno richieste. Gli utenti riceveranno la fattura contenente le agevolazioni entro il 30 giugno 2021 – si legge nella nota -. Ci preme ricordare ai cittadini che, solamente i titolari di utenze relative ad immobili inagibili, che non avessero ancora provveduto, devono trasmettere al proprio gestore, entro il 31 dicembre, la domanda per ottenere le agevolazioni, autocertificando il nesso di causalità tra l’inagibilità dell’immobile e l’evento sismico. La domanda andrà presentata (se ancora non inviata) anche da coloro che si sono trasferiti in altro immobile a causa del sisma (portabilità delle agevolazioni) – concludono Adiconsum e Federconsumatori Macerata -. Ricordiamo infine che i titolari di forniture relative ad immobili inagibili hanno il diritto di richiedere entro il 31 dicembre la disattivazione e riattivazione gratuita del punto di fornitura».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X