Colpo di coda Carancini, supera Micucci
al riconteggio delle schede elettorali

MARCHE 2020 - L'ex sindaco di Macerata risulta davanti al civitanovese dopo le verifiche in tribunale, così sarà lui ad entrare in Consiglio regionale. Attesa l'ufficialità da parte della commissione elettorale
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
DeMicheli_FF-13-325x217

Romano Carancini

 

di Luca Patrassi

Sorpasso in tribunale, Carancini passa Micucci. La voce, poco fa, è rimbalzata da Civitanova ed ha trovato conferma ufficiosa dal consigliere regionale annunciato Francesco Micucci, accreditato di 2353 preferenze contro le 2348 dell’ex sindaco di Macerata Romano Carancini. Il conteggio dei verbali delle varie sezioni fatto in tribunale avrebbe modificato il risultato annunciato una settimana fa a favore di Carancini che sarebbe ora accreditato di 18 preferenze in più rispetto a Micucci. Voci in attesa di verifica e sarà appunto la commissione elettorale regionale a dare il quadro definitivo degli eletti, una volta verificati i verbali delle varie sezioni elettorali della regione. Dunque non un ricalcolo delle schede su istanza di parte, ma il semplice calcolo dei verbali redatti nei vari seggi all’esito dello spoglio. Operazione di routine che avrebbe però modificato i calcoli provvisori iniziali e dunque anche l’assegnazione del seggio maceratese in casa democrat.  Le operazioni di calcolo avevano già modificato qualcosina nella graduatoria dei più votati in varie liste alle elezioni comunali, in questo caso – appunto lo spostamento di pochi voti – porterebbe a cambiamenti notevoli quali l’ingresso a Palazzo Raffaello per chi aveva pensato di chiedere il ricalcolo delle schede e l’uscita di chi pensava di essere dentro. L’ufficialità è possibile arrivi domattina.

candidatura-francesco-micucci-montecosaro-FDM-3-325x217

Francesco Micucci

Francesco Micucci ha commentato poco minuti fa sui social: «Sembrerebbe che la verifica dei verbali da parte del Tribunale di Macerata abbia assegnato dei voti in più a Romano Carancini. Se confermato (come sembra oramai certo) questo dato, verrebbe ribaltato il risultato ufficializzato in un primo momento e Carancini verrebbe eletto al mio posto in consiglio regionale. E’  chiaro che un risultato sul filo del rasoio può prestarsi a questi scherzi… è chiaro che ci sarebbe delusione. È altrettanto chiaro che con questa vicenda personale nulla cambierebbe rispetto alle valutazioni del risultato elettorale che avevo fatto nei giorni scorsi: la sconfitta elettorale del centrosinistra, la necessità del partito di recuperare il terreno perso in provincia ed in Regione, il ringraziamento ai civitanovesi per lo splendido risultato che mi hanno riconosciuto».

 

Micucci la spunta di 5 voti su Carancini Il capoluogo rischia di restare senza rappresentanza

Preferenze, Anna Menghi batte Carancini: «L’ho chiamato, mi dispiaceva per lui» Macerata senza eletti, ma lei può sperare

 

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X