«Micucci pensi alla sconfitta del Pd,
non ha fatto nulla per Civitanova»

ELEZIONI REGIONALI - Il sindaco risponde al consigliere regionale: «La politica di attaccare l'avversario non paga»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Ciarapica_CoronaVirus_FF-11-e1600865533215

Fabrizio Ciarapica

 

«Micucci invece di attaccarmi dovrebbe riflettere sulla sconfitta del Pd. Lui da consigliere regionale non ha mai fatto nulla per Civitanova», così il sindaco Fabrizio Ciarapica, replica al consigliere regionale Francesco Micucci. Ieri Micucci aveva detto: «Ciarapica da queste elezioni ne esce con le ossa rotte, nonostante un lista fatta a suo uso e consumo». Il sindaco risponde: «La demonizzazione dell’avversario, tattica tipica del Pci, Pds, Ds, Pd non ha mai portato bene. Neppure a Mangialardi che ha basato tutta la sua campagna elettorale attaccando negli incontri pubblici personalmente Acquaroli – che invece è andato avanti per la sua strada non rispondendo mai alle provocazioni dell’avversario  – ha portato bene. Ora Micucci usa lo stesso metodo nei miei confronti non avendo altri argomenti e si fa forte dei suoi cinque voti in più rispetto al compagno Carancini che paga solo per essere un amministratore uscente e per non avere mai supinamente accettato diktat dal Pd». Ciarapica continua: «Le chiacchiere stanno a zero, perché i dodici punti di distacco fra i due candidati governatori la dice lunga su come stanno messi internamente i piddini, la cui netta disfatta è attribuibile solo alle faide interne al loro partito, per cui nulla di nuovo. Micucci anziché attaccarmi, dovrebbe riflettere e stare zitto, perché lui stava alla guida in Regione e per Civitanova non solo non ha fatto nulla, ma anzi ha cercato di farci scippare l’ospedale cittadino in tutti i modi e non ha mai fatto nulla per riqualificare il nostro porto, snodo cruciale per il rilancio economico e turistico di tutta la provincia e non solo. Ora l’aria è cambiata, Civitanova sarà più forte con un governo dello stesso colore politico». Sulla sua campagna elettorale, Ciarapica dice che «è stata basata sui contenuti e mai sull’attacco personale portando Forza Italia in soli due mesi al 12% e tengo a sottolineare l’ottimo risultato di tutto il centro destra di Civitanova, al di sopra di ogni aspettativa».

Micucci: «Ciarapica esce con le ossa rotte» Il sindaco: «Sono stato il più votato in città tra i candidati del centrodestra»

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X