«Lavori spediti al Covid center:
ci avviciniamo all’apertura»

CIVITANOVA - Il sindaco Fabrizio Ciarapica: «Operai presenti h24 per ultimare l'opera che consentirà all'ospedale di riprendere la normale attività». Il consigliere regionale Micucci: «Avremo un luogo sicuro anche in caso di recrudescenza del virus nei prossimi mesi»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ciarapica-fiera

Il sindaco Fabrizio Ciarapica oggi al cantiere

 

di Luca Patrassi

Mentre il no all’operazione Covid center di Civitanova vede unite anime politiche diverse come l’ala pesarese del Pd, quella maceratese-lombarda (il segretario Simone Merlini e il commissario Paolo Arrigoni) della Lega, quella anconetana di Fratelli d’Italia, i lavori reali avanzano speditamente dopo che la burocrazia aveva impiegato un mese per dare al Cisom l’autorizzazione a partire. Il sindaco Fabrizio Ciarapica tutti i giorni controlla la situazione ed anche oggi era sul posto, dopo essere stato in ospedale con il questore Antonio Pignataro a tributare apprezzamento agli operatori sanitari impegnati nell’affrontare l’emergenza Covid 19.

ente-fiera-primi-lavori-civitanova-FDM-6-650x488«I lavori avanzano speditamente, si lavora h24 – dice il sindaco Ciarapica -, nel rispetto dei tempi prefissati e dunque l’apertura della struttura è vicina nel tempo. Apertura che consentirà all’ospedale di Civitanova Alta di riprendere le normali attività e dunque di rispondere alle esigenze dei cittadini. Esigenze che sono anche quelle di veder completati i due piani rimasti allo stato grezzo. Il governatore Ceriscioli ci ha garantito il suo impegno e quello della Regione: ho la sua parola e tanto mi basta». Questione di pochi giorni dunque per verificare l’evolversi della situazione ospedaliera a Civitanova e dunque se il sindaco Ciarapica centrerà o meno il doppio obiettivo di aver dato una risposta solidale alla Regione che cercava una sede idonea per il Covid Hospital e di vedere anche potenziato l’ospedale della Città alta. In campo anche l’assessore regionale Angelo Sciapichetti e il consigliere regionale dem Francesco Micucci: «Procedono – ha rilevato l’esponente dem civitanovese con un post su Facebook – a ritmo serrato i lavori per la realizzazione del nuovo ospedale covid di Civitanova. Gli operai lavorano h24 per poter consegnare l’opera nei tempi previsti, ad inizio maggio. Oltre le polemiche, tante telefonate e messaggi di chi ci chiede di procedere velocemente e senza tentennamenti per poter presto consentire agli ospedali di tornare alla loro attività programmata (sperando che i numeri e le curve ce lo consentano quanto prima) e per avere un luogo sicuro anche in caso di recrudescenza nel virus nei prossimi mesi. Al lavoro. #Insiemecelafaremo».

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X