Ma cosa vuole fare Spalletta?

SOMMA ALGEBRICA - Incomprensibile l'allontanamento di Caira, punto di riferimento nelle trattativa di cessione della Maceratese. L'orientamento ufficiale del concordato in bianco e una squadra fantastica che, con l'impresa di Forlì, ha capito di aver raggiunto la salvezza
- caricamento letture

 

enrico-maria-scattolini

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

NEGLI OCCHI DI QUADRI E FORTE (+++) ho letto la felicità della salvezza. Pur se non ancora certificata dall’aritmetica…

NELLA SALA STAMPA DEL “MORGAGNI”, dopo il professionale commento sul fronte dei colleghi della carta stampata (+), il capitano della Maceratese si è come sciolto davanti alla telecamera ed ha faticato a nascondere la sua commozione. Impresa al contrario non completamente riuscita al portiere, che ha avuto difficoltà a trattenere le lacrime.

FORTE HA TENTATO DI DISSIMULARLE, scherzandoci sopra. Si è ricordato di essere un pararigori. «Ero convinto che Quadri avrebbe azzeccato anche il secondo tiro dagli undici metri – ha confidato al microfono -. Non sbaglia mai dal dischetto. Salvo quando, in allenamento, ci sono io fra i pali».

M’E’ VENUTO ALLORA SPONTANEO chiedere a Quadri se la sua infallibilità sia una costante della sua carriera (+), o non invece il riflesso del magico periodo vissuto in biancorosso.

Quadri_Foto-LB

Alberto Quadri, capitano della Maceratese

LUI CI HA PENSATO IL SUFFICIENTE imposto dai suoi lunghi trascorsi sui campi di calcio. Per infine dichiarare sottovoce, quasi scusandosene: «Ho fatto sempre gol» (+).

LE SUE STRAORDINARIE CAPACITA’ BALISTICHE (+) hanno avuto il potere d’entusiasmare anche chi al “Morgagni” non era presente.

GIORGIO LA CAVA in primis. Il quale, in mattinata, mi aveva informato telefonicamente di essere rimasto a casa, bloccato da problemi intestinali (-) causati da una cena indigesta del venerdì precedente.(Inevitabile la mia battutaccia: «Non l’avrà mica invitato Spalletta?»).

LA SUA SODDISFAZIONE L’HA ESPRESSA in un sms che mi ha inviato in autostrada, nel traffico serale del ritorno.

la-cava

Giorgio La Cava

«VITTORIA IMPORTANTE, grande Rata!!» Poche parole, ma significative (+).

AL PARI: a) del suo intervento per finanziare la trasferta di Forlì; b) della sua intenzione – anche questa ribadita al mio cellulare poche ore fa – di mettersi al più presto in contatto con l’avvocato Cofanelli, non appena le condizioni di salute glielo consentiranno, per definire un tempestivo piano di azione; c) delle sue recentissime dichiarazioni erga omnes riguardo alla necessità di una soluzione entro il fatidico 16 aprile (leggi l’articolo).

NON MI SEMBRA che manchi la buona volontà (+).

CHE MI PARE INVECE DIFETTI (-) negli ambienti autoctoni.

A PARTE QUALCHE ECCEZIONE, come l’avvocato Cofanelli: ha avuto il coraggio di assumere una posizione ufficiale nel mezzo di una crisi che a molti ha invece consigliato atteggiamenti quanto meno agnostici…

AL PARI DELLA TIFOSERIA. Ha corretto la precedente impostazione…sciovinista che ha contribuito all’insuccesso della “cordata” romana. Non avrebbe probabilmente rappresentato il massimo, ma in ogni caso sarebbe stata evitata l’attuale situazione di assoluta emergenza…

carancini-canesin-3-400x267

Il sindaco Romano Carancini con l’assessore allo sport Alferio Canesin

DEFILATO MI SEMBRA L’ATTEGGIAMENTO dell’amministrazione comunale, probabilmente consapevole fin da subito della improponibilità della candidatura Canil, invece fortemente sostenuta. Il presidente del Matelica, per altro, è stato chiarissimo nel dichiararmi che riteneva indispensabile il fallimento (-).

GLI ESPONENTI DELLA LEGA PRO, dal canto loro, remano all’incontrario (-). Nel senso che di ulteriori incertezze e addirittura di incubi.

COME AD ESEMPIO (-) quelle attinenti alla “tenuta” della fidejussione (controparte assicurativa che si riteneva fosse stata consigliata da Firenze), ai tempi di escussione della stessa paventati da Gravina ed alla sua articolazione (intervento dello studio Valori).

INESISTENTE LA SOCIETA’(-): Dimissioni di Sivieri, licenziamento in tronco di Caira (leggi l’articolo). Dovrebbero essere rimasti il presidente Spalletta, però attualmente interessato ad…altri sport, e Benassi. Che ho scorto in tribuna a Forlì, e per un attimo anche negli spogliatoi a fine match.

Caira_foto-LB-2-400x267

Stefano Caira ex dg della Maceratese

INCOMPRENSIBILE L’ALLONTANAMENTO DEL DIRETTORE GENERALE (-), persona notoriamente gradita a La Cava; quindi importante punto di riferimento nelle trattativa di cessione della proprietà.

DA CHIEDERSI ALLORA: ma quali sono le reali intenzioni di Spalletta?

L’ORIENTAMENTO UFFICIALE DELLA RATA è verso il concordato in bianco.

CHE CONCEDEREBBE un paio di mesi di ossigeno, ma sembrerebbe gravemente e pericolosamente configgente con regolamenti federali. Per la recidiva nel ritardato/mancato versamento degli stipendi (-).

LA PROCEDURA in ogni caso avrebbe un senso, rispetto ad altre scelte, solo se nel frattempo si costituisse un adeguato gruppo dirigenziale (+).

spalletta_foto-LB

Filippo Spalletta, presidente della Maceratese

SE QUESTA POSSIBILITA’ FOSSE REALE (+), potrebbe essere evitato il fallimento. Il quale sì consentirebbe – sotto il profilo giuridico/sportivo, da considerare nel caso di prosecuzione dell’attività calcistica – di defalcare i debiti commerciali dalle passività totali, ma appesantirebbe i successivi impegni societari del costo di acquisto del titolo sportivo.

DA VALUTARE INTORNO ai 250/260mila euro, sulla base di quanto recentemente accaduto a Como.

CIOE’ PRESSAPPOCO LA META’ della presumibile esposizione della Maceratese nei confronti dei fornitori. Con cui, cash in mano, non sarebbe però impossibile raggiungere transazioni che di fatto annullerebbero o renderebbero trascurabile il delta.

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X