Rata, botte in sede
Caos tra presidente e giocatori

MACERATESE - Filippo Spalletta avrebbe tirato un pugno al difensore Rocco Sabato. Ci sono versioni diverse sull'accaduto. Lo stesso patron sarebbe stato colpito
- caricamento letture

spalletta_foto-LB

 

Caos alla sede della Maceratese nel pomeriggio: il presidente Filippo Spalletta, da quanto emerge, avrebbe colpito con un pugno uno dei calciatori. Nel mezzo ci sarebbero stati anche insulti, accuse. Lo stesso presidente sarebbe stato colpito. Nessuno comunque dovrebbe aver fatto ricorso a cure al pronto soccorso. Su quanto accaduto ci sono versioni distinte. È comunque certo che alcuni giocatori nel pomeriggio, saputo che il patron Spalletta era in sede, l’avrebbero raggiunto. Questo in una situazione in cui da mesi non vengono pagati gli stipendi ai giocatori. Secondo una versione ci sarebbero stati degli insulti rivolti al patron che a quel punto avrebbe reagito colpendo uno dei giocatori, Rocco Sabato, con un pugno. Stando ad un’altra versione Sabato avrebbe chiesto a Spalletta di parlargli. Il patron lo avrebbe fatto attendere diversi minuti e ad una nuova richiesta di riceverlo il presidente avrebbe reagito male e sarebbero volate parole grosse e Spalletta avrebbe colpito il calciatore con un pugno. Lo stesso presidente sarebbe stato colpito da qualche giocatore. In seguito qualcuno è intervenuto per calmare gli animi.   



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X