Il sindaco riunisce la maggioranza:
«Siamo tutti felici e contenti
Servizio prescuola? A posto»

MACERATA - Un pomeriggio di riunioni, prima con la giunta e poi con i capigruppo. Un insolito silenzio tra i protagonisti della scena amministrativa, fino alle dichiarazioni del primo cittadino: «L’accordo c’è, dobbiamo solo organizzarci meglio sulle notizie e sulle informazioni»
- caricamento letture
Parcaroli_SagraPolenta_FF-4-325x217

Il sindaco Sandro Parcaroli

 

di Luca Patrassi

Ore di silenzio sugli esiti delle riunioni che stasera hanno visto protagonisti i componenti della giunta e i capigruppo dei partiti di maggioranza. Poi alla fine parla il sindaco per dire che è tutto a posto. La seduta di giunta ha affrontato i temi inseriti all’ordine del giorno, discusso le interrogazioni presentate per il prossimo Consiglio comunale. Poi silenzio assoluto sulla vicenda politica aperta dalla interpellanza sul servizio prescuola presentata dal capogruppo della Lega Claudio Carbonari e ribadita, con una nota firmata dai consiglieri e dagli assessori, da Fratelli d’Italia.

C’erano diverse assenze tra gli assessori, tra questi Paolo Renna e Marco Caldarelli, ma quanto ai presenti silenzio totale. Solo l’assessore Marchiori aveva liquidato la questione assicurando che la riunione di giunta aveva affrontato i temi in discussione senza divisione alcuna, tutto tranquillo. Già, asseritamente tutto tranquillo in un pomeriggio che sembrava dovesse essere ad alta tensione e che ha visto presenti ad un’altra riunione anche i capigruppo di maggioranza. Riserbo assoluto, cortina di riservatezza in apparenza impenetrabile. Possibile? Prima una raffica di prese di posizione, post e contro post, infine solo silenzio, nessuna risposta neanche da assessori pure molto abituati alla comunicazione. Cosa è accaduto? Il sospetto c’è, quello cioè che il sindaco abbia espresso, senza mezzi termini, la propria idea sulla situazione amministrativa e su quella politica, specie alla vigilia delle elezioni. Come dire, ognuno al suo posto, ognuno si deve occupare (bene) delle deleghe assegnategli, nel rispetto dei colleghi di giunta e dei consiglieri dei vari gruppi, non solo dei capigruppo.

Infine però, in mezzo a tanto silenzio, in serata parla responsabilmente per tutti il primo cittadino Sandro Parcaroli che, dopo alcuni giorni di riposo, trova la forza della sintesi: «C’è stata una riunione di giunta in perfetta armonia, siamo tutti contenti e felici: l’accordo c’è, dobbiamo solo organizzarci meglio sulle notizie e sulle informazioni».

La questione del servizio prescuola? «Risponderemo lunedì prossimo in Consiglio comunale a chi ha sollevato l’argomento, posso dire soltanto che è tutto a posto». Il sindaco è in forma, evidentemente, e trova anche la battuta per sdrammatizzare ulteriormente: «Guarda, appena finita la riunione, tutti volevamo anche andare in piazza a prendere un aperitivo, propio per farti vedere che siamo tutti uniti. Certo, siamo adulti e gli adulti si parlano». Resta da vedere se la linea del sindaco sarà osservata da tutti i gruppi di maggioranza anche dopo le elezioni politiche…

La maggioranza si attacca da sola Il sindaco convoca la giunta Fdi di nuovo contro Cassetta

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X