«Daje, ve voglio ve»
Cartello “motivatore” sulle vetrine
Mistero sull’autore

CORRIDONIA - E' apparso questa mattina, emozionando gli esercenti. «In questo periodo è una vicinanza che abbiamo molto apprezzato» commenta Ilaria Mancini che ha una sartoria in centro
- caricamento letture

 

cartelli_corridonia_ilaria_mancini_donatella_centioni_milena_marsili9-650x488

Ilaria Mancini, Donatella Centioni e Milena Marsili, negozianti del centro, mostrano il cartello

 

Cartelli fatti a mano e colorati a tempera con la scritta in dialetto “Daje Ve voglio ve” sono apparsi questa mattina sulle vetrine degli esercizi commerciali di Corridonia.

cartelli_corridonia-5-e1611314003830-325x224 Il gesto dell’ignoto “motivatore”, entrato in azione nottetempo, è stato molto apprezzato dagli esercenti in un periodo tutt’altro che semplice e reso ancora più complicato dalla zona arancione che non consente spostamenti tra Comuni. «Questa mattina sono arrivata in negozio alle 8 – racconta Ilaria Mancini della sartoria Left Hand in centro storico – e ho trovato questo cartello, poi mi sono guardata un po’ in giro e ho visto che ce n’erano altri sulle vetrine delle attività vicine. Poi ci siamo confrontati sul gruppo Whatsapp dei commercianti e tutti ne avevano trovato uno». Non si tratta di fotocopie ma di cartelli realizzati uno per uno. «E’ un gesto che ci ha emozionato tutti  – continua Mancini  – in questo periodo è una vicinanza che abbiamo molto apprezzato, un messaggio di speranza per noi e per il paese. Vogliamo ringraziare questa persona e speriamo che si faccia avanti per farlo personalmente». Chi possa essere l’autore del gesto al momento è un mistero. «Abbiamo qualche sospetto ma molto vago».
(a.p.)

cartelli_corridonia-2-366x650

cartelli_corridonia-4-366x650

 

cartelli_corridonia-6-366x650

cartelli_corridonia-1-366x650

cartelli_corridonia-3-366x650

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X