Mascherine non a norma,
chiusa barberia a Civitanova

CONTROLLO dei carabinieri in un'attività di viale Vittorio Veneto, gli addetti indossavano dispositivi trasparenti non previsti nei luoghi di lavoro
- caricamento letture
figaro-barberia

La barberia chiusa dai carabinieri

 

Dispositivi di protezione non a norma, chiusa la barberia Figaro di viale Vittorio Veneto a Civitanova. I carabinieri hanno sospeso ieri l’attività della città dopo un controllo. Gli addetti indossavano mascherine non a norma, del tipo trasparenti che lasciano evidenti il viso e la bocca, ma che non sono contemplati tra i dispositivi ad uso pubblico nei luoghi di lavoro in quanto non a norma. I militari della Compagnia di Civitanova diretta dal capitano Massimo Amicucci hanno sospeso l’attività proponendo una chiusura di cinque giorni. Il provvedimento dovrà essere approvato dal prefetto che indicherà i giorni effettivi di chiusura. Al titolare anche la sanzione amministrativa correlata di 400 euro. Proseguono i controlli dell’Arma in questi giorni di festività anche rispetto all’applicazione del decreto su aperture dei locali, spostamenti e coprifuoco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X