Il duo Bertolaso-Ceriscioli in cantiere
«Il Covid center sarà un modello
da replicare in tutta Italia»

CIVITANOVA - Sopralluogo alla Fiera del Governatore e dell'ex capo della Protezione civile che resterà in città fino al termine dei lavori: «Procedono a una velocità straordinaria, da oggi le Marche sono una regione più sicura». Appello al Governo: «Aspettiamo il Ministro della Salute e il Ministro degli Affari regionali»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

Luca Ceriscioli e Guido Bertolaso oggi al cantiere della Fiera

 

«E’ impressionante quello che sta accadendo qui a Civitanova. Dall’ultima visita sono passati poco più di dieci giorni e in questo breve lasso di tempo gli stessi spazi sono stati trasformati ormai in un ospedale. I lavori procedono ad una velocità straordinaria, ed è quello che abbiamo cercato fin dall’inizio, sicuri di mettere in piedi una attività all’interno della Regione di grandissima qualità e di alto livello». Lo ha detto nel primo pomeriggio di oggi il governatore della Regione Marche Luca Ceriscioli al termine del sopralluogo nel cantiere del Covid Hospital, sopralluogo che ha visto presenti l’ex capo della Protezione Civile e consulente della Regione Marche per l’operazione Covid Hospital Guido Bertolaso, il sindaco di Civitanova Fabrizio Ciarapica, il direttore dell’Av3 Alessandro Maccioni e l’architetto Nardo Goffi.

Si è discusso anche di tempi e di contenuti. Quanto ai tempi è confermato che i lavori saranno ultimati entro la prossima settimana, oggi è in corso di installazione la Tac a 128 strati. Quanto ai contenuti legati al personale sanitario il governatore Ceriscioli è stato chiaro: spazio ai volontari e, quanto al resto, visto che si tratta di un ospedale regionale le risorse umane saranno quelle alle dipendenze Asur in tutta la Regione. In sostanza contribuiranno tutte le Aree Vaste della Regione Marche: peraltro si tratta anche di una occasione formativa per gli specialisti del settore. Dunque smentita la voce che sarebbero stati impiegati solo gli specialisti dell’ospedale di Civitanova. Quanto alla nuova struttura Ceriscioli ha osservato: «Era un tassello che mancava nel quadro più generale di contrasto alle pandemie. Avere una Regione che si dota di questi servizi significa avere una Regione più sicura. Saremo anche un esempio a livello nazionale visto che il Governo darà a tutte le Regioni l’obiettivo di dotarsi di strutture come queste e noi l’avremo già pronta quando gli altri inizieranno. Tutto questo avviene grazie ai donatori, grazie a chi lavora qui e grazie a Bertolaso ed ai suoi collaboratori che h24 seguono il cantiere che procede a velocità incredibile».

Guido Bertolaso e Fabrizio Ciarapica oggi davanti al Comune di Civitanova (foto De Marco)

In mattinata Guido Bertolaso ha fatto visita in Comune al sindaco Fabrizio Ciarapica e si è incontrato con i dipendenti, quasi a voler sottolineare la gratitudine per il sostegno ricevuto in relazione all’operazione che si sta portando avanti nei locali della Fiera. «Stiamo parlando – ha sottolineato Bertolaso – di una realtà che a livello tecnologico è una delle prime in Italia quindi credo che nel corso delle prossime settimane pian piano tutti prenderanno piena consapevolezza di quanto è stato importante questo progetto. Sarà un esempio da esportare in tutto il Paese, su questo non ho il minimo dubbio. Mi auguro che il Ministro della Salute e il Ministro degli Affari regionali vengano qui mentre il cantiere è ancor aperto per rendersi conto che questo è un modello da replicare in tutta Italia. Oggi c’è l’emergenza Covid, poi avremo una seconda fase e può darsi anche che torni l’emergenza. Oggi è stato perdonato il ritardo nella risposta, domani nessuno perdonerà nessuno. E’ quindi importante organizzarsi per dare immediatamente a tutti i cittadini una risposta concreta e una soluzione a questo drammatico problema». Bertolaso resterà a Civitanova fino alla fine dei lavori, quindi per tutta la prossima settimana. 

(L. Pat.)

 

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X