Accertamenti per 5,7 milioni
Ciarapica: «Lotta all’evasione
Abbiamo tagliato le tasse»

CIVITANOVA - La Giunta ha approvato il bilancio consuntivo del 2021. Il sindaco uscente: «Lo porteremo in Consiglio entro la fine di maggio». E sottolinea anche la riduzione della quota pro capite di indebitamento e il fatto che il tempo medio per il pagamento delle fatture dei fornitori sia di soli 23 giorni
- caricamento letture
belletti-ciarapica1-650x488

L’assessore Roberta Belletti e il sindaco Fabrizio Ciarapica oggi in conferenza stampa

di Luca Patrassi 

Civitanova resta pur sempre una città di mare e, come proverbialmente accade per il porto, entra ed esce di tutto, per tutti i gusti: studenti internazionali, imprenditori, commercianti, giornalisti. Arriva il sindaco Fabrizio Ciarapica – lui per la verità è entrato cinque anni fa con la fascia tricolore e non ha intenzione di uscire se non a fine del prossimo mandato elettorale ove rieletto – il tempo di scambiare alcune battute con i giovani con le magliette del liceo Da Vinci e ci si sposta in sala giunta.

All’ordine del giorno l’approvazione del conto consuntivo 2021, con il sindaco, c’è l’assessore al bilancio Roberta Belletti. Dati molto positivi, osservano gli amministratori. «Giusto ieri abbiamo approvato il bilancio consuntivo del 2021 che porteremo in Consiglio entro la fine di maggio. Il bilancio si chiude con un importante avanzo di amministrazione che ci permette di chiudere anzitempo la partita del disavanzo tecnico milionario apertasi con nel 2014 con l’obbligo di legge di accertare i residui passivi, 4 milioni di euro da smaltire in trenta anni. Oggi abbiamo destinato 1.8 milioni di euro dell’avanzo di amministrazione per chiudere quella partita, in modo tale da non lasciare eredità passione agli amministratori». Quanto al Consiglio sul bilancio consuntivo, visti i recentissimi problemi legati alla mancanza del numero legale per le assise convocabili entro il 27 aprile, c’è da dire che si tratta di un atto dovuto per ogni amministrazione, c’è l’obbligo insomma di convocare la seduta del Consiglio comunale ed approvare l’atto, diversamente la norma prevede lo scioglimento del Consiglio, ma non è il caso di Civitanova dove le elezioni sono già state fissate (si vota il 12 giugno) e, dunque, l’eventuale (e si spera remota) ipotesi di mancanza del numero legale non avrebbe conseguenze.

belletti-ciarapicaSpiega ancora Ciarapica che è anche candidato sindaco del centrodestra: «Quando siamo arrivati a governare la città, abbiano trovato un bilancio sano pur se con pochi investimenti, cinque anni dopo il bilancio resta sano pur avendo potenziato la voce degli investimenti e ridotto la pressione fiscale. Abbiamo abbassato le rette per i nido, i buoni mensa, ridotto l’addizionale Irpef. Il bilancio è in sicurezza e posso dire che è stato fatto un lavoro importante dalla Civitas e dall’assessorato per il recupero dell’evasione. Le imposte vanno pagate, solo così il Comune riesce a dare più servizi ed abbassare le imposte: questo abbiamo fatto e questo è motivo di orgoglio». L’assessore Belletti entra nel merito del consuntivo 2021 e offre qualche dato in più: «Nel 2021 abbiamo raggiunto un risultato straordinario, oltre alla chiusura della partita del disavanzo tecnico, abbiamo ulteriori 700mila euro di avanzo che saranno destinati agli investimenti. Alcuni numeri per capire l’enormità del lavoro fatto con la Civitas in questi anni: gli accertamenti tributari sono passati da un valore di 800mila euro del 2015 a 5.7 milioni del 2021. La lotta all’evasione fiscale ci ha permesso di ridurre l’addizionale Irpef, l’indebitamento complessivo del Comune è passato dai 45 milioni del 2015 agli attuali 40, quello procapite da 1078 a 950 euro. Grande attenzione è stata rivolta anche al personale del Comune, garantito il turnover». Infine il primo cittadino Fabrizio Ciarapica sottolinea un altro dato: «I fornitori del Comune vengono pagati entro 23 giorni dall’emissione della fattura».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =