Fuori onda, Ciarapica:
«Nulla da nascondere
Squadroni usa metodi squadristi,
solo violenti attacchi personali»

ELEZIONI CIVITANOVA, LO SCONTRO - Il sindaco uscente si difende: «Una conversazione trafugata a Consiglio comunale già ufficialmente concluso, in cui gli interlocutori parlano legittimamente di come risolvere i problemi della città». E attacca: «La macchina del fango che usa da mesi la candidata sindaca dei 5Stelle non fa che rimarcare una totale assenza di bon ton istituzionale e un profondo buio di argomenti e di proposte»
- caricamento letture
video-ciarapica-squadroni-3-650x368

Un ferma immagine del video del post Consiglio comunale con la conversazione tra Fabrizio Ciarapica, Sergio Morosi e Claudio Morresi

«Non esiste un “metodo Ciarapica” bensì un ‘metodo Squadroni’, che è manifestamente un metodo squadrista». Inizia così la dura replica del sindaco uscente Fabrizio Ciarapica alla candidata sindaca Silvia Squadroni che ha divulgato un fuori onda del post Consiglio comunale in cui lo stesso Ciarapica parlava di progetti, incarichi e delibere da infiocchettare meglio con il segretario Sergio Morosi e Claudio Morresi, presidente del Consiglio comunale (guarda il video).

sindaco-fabrizio-ciarapica-civitanova-FDM-2-325x217

Fabrizio Ciarapica

«E’ ormai chiaro a tutti e ciò dovrebbe anche far riflettere i cittadini, delle conseguenze che un simile comportamento così violento e livoroso potrebbe comportare se – ma questo non succederà – la Squadroni dovesse arrivare alla guida della città – scrive Fabrizio Ciarapica, candidato sindaco della coalizione di centrodestra – Da mesi conduce una campagna elettorale, basata solo su attacchi personali, con mezzucci che nulla hanno a che fare con la dialettica politica, con una totale assenza di bon ton istituzionale e nel profondo buio di argomenti e di proposte per la città. La pochezza della Squadroni e la macchina del fango che utilizza non fa che rimarcare la differenza di ‘statura’ che certo non sfugge agli elettori che lei tratta come soggetti addormentati, incapaci di scelte libere,  tanto da rivolgersi a loro in una delle belle paginette comprate con l’imperativo ‘svegliatevi’, con il tono autoritario di vetusto regime che non fanno altro che canzonarla e trascinarla ancora più in basso».

stagione-teatri-2017_18-silvia-squadroni-fabrizio-ciarapica-civitanova-FDM-7-325x217

Una foto del 2017 di Silvia Squadroni con il sindaco Fabrizio Ciarapica

Poi Ciarapica entra nel merito della vicenda: «Le parole utilizzate dall’avvocata in questi mesi di solitaria campagna elettorale sottolineano solo un odio patologico, un risentimento, ma soprattutto una preoccupante mancanza di idee. Né è l’ulteriore prova il video ‘rubato’, che ha dormito per circa due anni e trasmesso dalla candidata che si è svegliata solo oggi, con una pomposa conferenza stampa su di un inesistente scoop. Ma se fosse stato così rilevante perché non è stato oggetto di denuncia politica nella sua immediatezza, ma viene strombazzato inutilmente a solo un mese dalle elezioni? Una conversazione trafugata a Consiglio comunale già ufficialmente concluso, in cui gli interlocutori parlano legittimamente di come risolvere i problemi della città, di come rintracciare soluzioni per intraprendere azioni a beneficio della collettività, evidenziando come l’Amministrazione persegue esclusivamente gli interessi dei cittadini, parlando anche di un’occasione mancata per lo sviluppo della Città. Questo è il metodo Ciarapica e della sua amministrazione, il metodo del fare. Inoltre se il sottoscritto, su richiesta, fornisse più nomi di professionisti, che siano avvocati, medici, architetti o altro ancora, che poi vengono scelti liberamente dagli interessati, per la loro capacità, lo fa in totale serenità e trasparenza, perché non ha nulla da nascondere. Purtroppo per lei, la candidata, vista la pochezza dello spessore e la penuria di contenuti politici, non solo è a corto di argomenti, ma è anche a corto di alleati e di consensi, perché se li vede fuggire via tutti, facendola rimanere di fatto la candidata dei soli 5Stelle. Io sono un padre di famiglia che vive del proprio lavoro e non di politica, tanto che i recenti aumenti previsti per legge per le indennità di amministratore li ho devoluti completamente alla Caritas Diocesana».

«Guardate il video scandalo di Ciarapica: ecco la verità nascosta per cinque anni I partiti prendano le distanze»

Silvia Squadroni: «Delibere da infiocchettare e colleghi di partito sponsorizzati per incarichi In un fuori onda il metodo Ciarapica»

Ciarapica: «Citta più sicura, pulita e attrattiva Tutto il centrodestra è con me Silvia Squadroni? Un progetto di sinistra»

Squadroni, una corsa lunga due anni: «Rompiamo gli schemi della vecchia politica Posso battere sia Ciarapica che Paglialunga»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =