Silvia Squadroni: «Delibere da infiocchettare
e colleghi di partito sponsorizzati per incarichi
In un fuori onda il metodo Ciarapica»

ELEZIONI CIVITANOVA - La candidata sindaca e tutta la sua coalizione hanno mostrato un video che riprende il primo cittadino, il presidente Morresi e il segretario Morosi dopo il Consiglio del 20 ottobre 2020. Si parla della variante "Amadori" appena bocciata e del fatto che non era stata presentata "bene" ai consiglieri di maggioranza, del Varco sul Mare e di Corrado Perugini in relazione al progetto dell'ex liceo scientifico a Fontespina. «Pensavano di non essere ancora in diretta. Ma un cittadino se n'è accorto, l'ha registrato e me l'ha girato. Dimostra il modo in cui si affronta il destino della città, deve essere cambiato»
- caricamento letture
streaming-ciarapica-civitanova-FDM-2-650x390

Il momento in cui Fabrizio Ciarapica, Claudio Morresi e Sergio Morosi dicono di interrompere la diretta (le didascalie sono state inserite dalla coalizione di Silvia Squadroni)

di Giovanni De Franceschi (foto di Federico De Marco)

«Va fiero di aver sponsorizzato un collega di partito per un incarico tecnico, parla di una delibera su una variante che si sarebbe dovuta “infiocchettare meglio” ad uso e consumo dei consiglieri di maggioranza che poi avrebbero dovuta votarla e dell’affidamento diretto della progettazione per il Varco sul mare senza superare la soglia prevista dalla legge per far partire quanto prima i lavori. Ecco il metodo Ciarapica che bisogna assolutamente cambiare». Sono le parole della candidata sindaca di SiAmo Civitanova Silvia Squadroni, che oggi in conferenza stampa ha mostrato un video che vede protagonisti il sindaco Fabrizio Ciarapica, il presidente del Consiglio comunale Claudio Morresi e il segretario comunale Sergio Morosi.

streaming-ciarapica-squadroni-pennesi-bianchi-civitanova-FDM-3-325x217

Silvia Squadroni nella sua sede elettorale durante la conferenza in cui è stato mostrato il video

«Il video – spiega la Squadroni – è un estratto del post Consiglio comunale del 20 ottobre 2020, quando i tre, a notte fonda, pensavano che la diretta fosse terminata, invece così non era. E qualcuno se ne accorto, ha visto che lo streaming stava continuando, ha registrato e me l’ha inviato». E racconta di aver deciso di renderlo pubblico oggi dopo le ultime dichiarazioni del sindaco uscente nell’intervista su Cronache Maceratesi (leggi l’articolo), che tre le altre cose ha definito di sinistra la sua coalizione.  «Noi siamo un gruppo di persone – ha risposto la Squadroni – che vengono da diverse esperienze politiche, ma che vogliono tutti lavorare per Civitanova, oltre a un gruppo di giovani che hanno fatto dell’onestà, del coraggio, della competenza il loro diktat di vita. Dopo aver letto le ultime dichiarazioni del sindaco uscente ho deciso di rendere pubblico questo video, proprio per mostrare ai civitanovesi qual è il metodo usato da questa amministrazione e le dinamiche interne all’amministrazione stessa».

A sostegno della tesi della Squadroni, cioè che il video non fosse una chiacchierata privata, ma proprio un fuori onda durante una diretta che sarebbe dovuta terminare prima, c’è il finale. Ad un certo punto Morresi dice: «Oh stiamo parlando in diretta». Morosi gli risponde: «E stacca allora». E lui ancora: «Eh stacca, lo so detto a coso de stacca’, ma non risponde, questo s’è addormentato. Cancelliamo dai, cioè andiamo a dormire». Finisce così, con la faccia del sindaco che cambia evidentemente espressione. 

Ma facciamo un passo indietro per inquadrare meglio i contorni di questa conversazione a tre mostrata dalla Squadroni. In quella seduta del 20 ottobre 2020, per via di un’emendamento della stessa maggioranza, era saltata l’approvazione definitiva della cosiddetta variante “Amadori”, con cui era prevista la realizzazione di un hotel vicino al Cuore Adriatico e di 6mila metri quadri di commerciale e servizi. Variante che in prima istanza il Consiglio aveva approvato, ma che poi non ha avuto i numeri necessari proprio per una spaccatura all’interno della maggioranza. E’ di questo che discutono le tre più alte cariche del Comune nel video in questione.

streaming-ciarapica-silvia-squadroni-civitanova-FDM

«E’ stata gestita male», commenta Morresi. «Questa doveva partire due mesi fa  – risponde Ciarapica – l’assessore (Troiani, ndr) ci doveva lavorare, infiocchettarla per bene, doveva far vedere che si costruivano le strade». E Morosi: «L’altra volta è stata votata da una maggioranza compatta…uno che ha votato a favore prima tornata, minimo minino non avrebbe dovuto cambiare idea, speriamo bene, avevamo ripulito tutto il settore vertenze…All’avvocato gli avevamo detto di mandarci “un parere così” – ha detto sempre il segretario comunale – e ci ha mandato qualcosa. Comunque se non ce l’abbiamo i casini ce li andiamo a cercare da noi». Ancora Ciarapica: «Stavolta invece c’hanno ripensato tutti,  però gli abbiamo dato motivo. Non l’abbiamo costruita bene (la delibera, ndr), non abbiamo valorizzato quello che avremmo fatto con gli oneri. Poi anche gli Amadori sono stati un po’ rigidini, se ci mettevano qualcosa in più passava». Morosi: «Per me se facevano un albergo da 250 camere il rischio era troppo grosso, chi te le riempie».

streaming-ciarapica-civitanova-FDM-1-325x199

Poi ad un certo punto Ciarapica  si vanta di aver sponsorizzato il collega di partito Corrado Perugini (nominato pochi mesi prima del video responsabile dell’organizzazione regionale di Forza Italia) per un incarico tecnico relativo a quello che poche settimane fa è diventato il nuovo supermercato nella zona dell’ex liceo scientifico di Fontespina. Ciarapica chiede al segretario se ci sono i soldi per partire, dopo il progetto della Politecnica di Milano, con il primo stralcio di lavori entro fine anno. «Ce l’avremo pure – risponde Morosi – con quello che resta di Gas marca si potrebbe fare, però lì una volta che c’è l’idea definitiva ci vuole il progetto esecutivo». Ciarapica: «Progetto esecutivo chi lo fa, lo fa sempre loro?». Morosi: «Quello no, dopo andiamo sopra con l’importo, potremmo fare quegli incarichi che lo fa l’ufficio con l’assistenza esterna». Il sindaco, ridendo: «Oppure lo facciamo fare a Perugini. Oggi (dopo la bocciatura della variante, nd) non l’ho sentito mai poro Corrado. Però diciamocelo tra noi, il liceo l’ha portato a casa eh, quello conosceva zero, ce li ho messi in contatto io, quindi ha rimediato dai».

streaming-ciarapica-stefano-ghio-civitanova-FDM

Stefano Massimiliano Ghio

Ovviamente durissimi i commenti. La Squadroni ha precisato che non userà il video per eventuali denunce o esposti: «Le elezioni si vincono col consenso non con le indagini penali. Però – ha aggiunto – questo è il metodo che non vogliamo venga riproposto, perché se Ciarapica vincerà non retrocederà di un passo rispetto a questo. Qui si parla del destino di Civitanova nel salotto di casa. Quando il sindaco dice che il cambiamento è pericoloso, ci credo dal suo punto di vista, perché andrebbe a cambiare proprio queste dinamiche».

streaming-ciarapica-stefano-mei-civitanova-FDM

Stefano Mei

Con lei anche due alleati della coalizione Stefano Mei (M5S) e Stefano Massimiliano Ghio (Riformiamo Civitanova) e Andrea Doria.  «Ciarapica – ha commentato Ghio – dice che la Squadroni è di sinistra perché deve raccogliere le falangi sfilacciate del centrodestra, ma il tema vero è un altro: la Squadroni può essere meglio o peggio di questi? Per me peggio di così è impossibile e proprio la destra dovrebbe riflettere su un tema che ha molto a cuore, quello della legalità». «Questi – gli ha fatto eco Mei – sono pochi minuti che riassumono cinque anni di amministrazione, pensate cosa è potuto succedere con altre questioni fondamentali per la città». «Anche da dentro Forza Italia – ha aggiunto Doria – i consiglieri sono persone che devono tenere solo la mano alzata».

 

Articoli correlati




 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =