«Approvato il nuovo prezziario sisma,
svolta importante per la ricostruzione
Ora occhio alle speculazioni»

CONFARTIGIANATO Imprese esprime la soddisfazione per l'ordinanza del commissario Legnini tramite il responsabile edilizia Stefano Foresi: «Rappresenta un’iniezione di entusiasmo per gli imprenditori che operano nel cratere»
- caricamento letture

 

Stefano-Foresi

Stefano Foresi

Il provvedimento firmato dal commissario straordinario alla Ricostruzione, Giovanni Legnini, con il quale viene approvato il nuovo prezziario sisma, con un aumento del contributo per la ricostruzione degli immobili danneggiati (leggi l’articolo) viene giudicato positivamente da Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo, come spiega il responsabile del settore Edilizia Stefano Foresi. «La nostra associazione aveva presentato al Commissario diverse osservazioni, che sono state prese in considerazione – dice Foresi – Il contributo parametrico al 25% è sicuramente un risultato che soddisfa le imprese e siamo certi che tale misura ridarà un importante slancio alla ricostruzione. Il provvedimento sarà giudicato positivamente anche dai privati, perché i committenti si trovavano a dover affrontare accolli molto significativi».

Andando nello specifico, prosegue Foresi, «il nuovo preziario sisma è sicuramente più vicino alla realtà rispetto al precedente, che risultava essere troppo inferiore ad un prezziario regionale che è invece vicino al reale mercato. L’augurio – sottolinea Foresi – è che i prezzi si stabilizzino e che non cresca un’azione di tipo speculatoria, che potrebbe corrodere tutti gli sforzi fatti. Il nuovo prezziario sisma è un passaggio chiave per la ricostruzione – il giudizio di Foresi –, non solo sotto l’aspetto economico: rappresenta un’iniezione di entusiasmo per gli imprenditori che operano nel cratere. La vicinanza dell’Usr accelererà quell’andamento che si era rallentato. Si poteva fare di più? Tutto è sempre migliorabile, ma questa ordinanza è l’inizio di una svolta importante per il nostro territorio. Il nostro plauso quindi va al Commissario Legnini, all’USR e alla Regione Marche. Il lavoro di condivisione che hanno intrapreso, dialogando con le Associazioni di categoria, sta portando dei frutti, nell’interesse di tutti».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =