Rinascita aree terremotate
«Si sta creando l’ennesimo blocco, inaccettabile»

APPUNTAMENTO il 22 aprile a Camerino per un convegno dal titolo “Ricostruire l'economia: la sfida è adesso”, organizzato dalla Regione. Acquaroli: «Garantire un futuro a queste zone, che non possono pagare le conseguenze della pandemia e dei rincari»
- caricamento letture

 

acquaroli

Francesco Acquaroli

 

“Ricostruire l’economia: la sfida è adesso-Attuazione Fondo Complementare Sismi 2009-2016”: questo l’argomento dell’incontro organizzato dalla Regione Marche venerdì 22 aprile alle 15,30 nell’Auditorium Benedetto XIII a Camerino (Via le Mosse, 99 – Colle Paradiso – Università di Camerino) al quale interverranno il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli e l’assessore alla Ricostruzione Guido Castelli.

«Un’occasione per la rinascita socioeconomica delle aree terremotate, sostenuta dalle risorse reperibili attraverso i vari canali di finanziamento disponibili e in particolare dal fondo complementare Pnrr Sisma. Risorse importanti che vanno ad aggiungersi a quelle destinate alla ricostruzione degli edifici danneggiati e agli altri investimenti previsti», si legge in una nota della Regione.

auditorium-benedetto-XIII

L’auditorium Benedetto XIII a Camerino

«La ripartenza delle zone colpite dal sisma, specie nelle Marche, non può essere legata solo al recupero abitativo, ma deve andare di pari passo con gli investimenti infrastrutturali e con l’attuazione di opportunità economiche per le comunitàevidenzia il presidente Francesco Acquaroli – senza lavoro e senza servizi adeguati, non può esserci una vera crescita. Solo valorizzando tutti gli aspetti in maniera sinergica si può evitare la desertificazione di queste aree, una volta che saranno materialmente ripristinate. L’occasione non va persa, ma colta dalla filiera istituzionale e produttiva, per garantire un futuro a tutte le aree terremotate e a quelle dell’entroterra. Certamente in questo momento non siamo soddisfatti dell’andamento della ricostruzione pubblica e privata. Si sta creando l’ennesimo blocco che non può e non deve essere accettato, perché non si possono far pagare a questi territori anche le conseguenze della pandemia, dei rincari energetici, dei rincari delle materie prime e tutte le altre variabili che stanno incidendo negativamente in questo momento. Chi dal 2016 è fuori casa e ha perso i luoghi della sua comunità deve essere messo in condizione di ritornare alla propria vita quanto prima».

100giorniGiuntaAcquaroli_Castelli_01-325x208

L’assessore Guido Castelli

Il programma dell’evento prevede i saluti istituzionali del Prefetto di Macerata Flavio Ferdani, del Commissario prefettizio di Camerino Paolo De Biagi, dell’Arcivescovo di Camerino e San Saverino Mons. Francesco Massara, del vicepresidente dell’Assemblea Legislativa Marche Gianluca Pasqui e del Prorettore Vicario dell’Università di Camerino Graziano Leoni. Seguirà l’introduzione ai lavori dell’assessore alla ricostruzione Guido Castelli. Alle 16 verrà avviata la prima sessione dei lavori su “Ricostruzione ed economia”. Interverranno il presidente Francesco Acquaroli, il Commissario straordinario per la Ricostruzione Giovanni Legnini, il presidente della Camera di Commercio delle Marche Gino Sabatini. Alle 16,30 comincerà la seconda sessione dei lavori “Progetti ed opportunità di rilancio” con il Rettore dell’Università di Camerino Claudio Pettinari, il sub Commissario Sisma Gianluca Lofreddo, il rettore dell’Università Politecnica delle Marche Gianluca Gregori, l’esperto della struttura commissariale ai fini della ricostruzione dei territori Romano Benini e il presidente della Svem Andrea Santori. Il pomeriggio si concluderà con il dibattito.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =