Incendio alla Orim,
indagato un dipendente

MACERATA - Per gli inquirenti avrebbe commesso una negligenza e in seguito a questa sono divampate le fiamme. L'uomo ha rifiutato di farsi interrogare
- caricamento letture

 

ORIM_Incendio_FF-1-325x216

 

Incendio alla Orim, indagato un dipendente dell’azienda. La procura ritiene che sia stato a causa di una sua negligenza che si è poi scatenato il rogo nel reparto solventi della ditta di Piediripa di Macerata lo scorso 6 luglio. La contestazione che viene mossa al dipendente dell’azienda di smaltimento rifiuti speciali è di incendio colposo. Al momento non è noto quale sia la negligenza che gli inquirenti ritengono abbia compiuto, tale comunque da provocare il disastro dello scorso 6 luglio. Il dipendente da quanto si apprende ha rifiutato di essere interrogato dagli inquirenti. Intanto in giornata sul fronte dei rischi per la salute legati al rogo, sin qui comunque esclusi da Asur e Arpam in seguito alle prime analisi, dovrebbero essere resi noti i risultati di altri campionamenti dell’aria, svolti nei giorni successivi all’incendio. Ieri in azienda c’è stato un sopralluogo del procuratore che attende gli esiti degli accertamenti tecnici dei consulenti che ha nominato.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X