Cosmari, Ciurlanti è il nuovo presidente
I sindaci escludono all’unanimità
l’uso di termovalorizzatori

L'assemblea dei soci del consorzio ha votato la trasformazione in srl e ha ufficializzato i nomi dei componenti del Cda al quale è stato dato mandato per l’attuazione della procedura di fusione per incorporazione della Sintegra spa. A margine il sindaco Martini ha chiesto ai primi cittadini della provincia la partecipazione al funerale del piccolo Simone Forconi che è stato ricordato con un minuto di silenzio
- caricamento letture
L'assemblea dei Comuni soci del Cosmari si è evolta questa mattina

L’assemblea dei Comuni soci del Cosmari si è evolta questa mattina

Nessuna sorpresa all’assemblea dei Comuni. Come anticipato da Cronache Maceratesi (leggi l’articolo), Graziano Ciurlanti è stato eletto presidente della nuova srl. Al suo fianco nel CdA, Rosalia Calcagnini, Paolo Gattafoni, Maria Elena Sacchi e Armando Vitali. Infine all’ordine del giorno il mandato al CdA per l’attuazione della procedura di fusione per incorporazione di Sintegra spa (società già controllata al 100% dal Cosmari che si occupa di servizi di spazzamento e raccolta rifiuti) nella nuova società Cosmari srl.

«L’assemblea dei Comuni soci – si legge in una nota del consorzio – a seguito delle dimissioni del presidente Daniele Sparvoli, è stata presieduta dal vicesindaco di Civitanova Giulio Silenzi (come previsto dallo statuto del consorzio, Civitanova è il Comune che detiene, in base alla quantità di rifiuti prodotti, il maggior numero di quote e quindi in assenza di presidente è chiamato a presiedere l’assemblea). Ai lavori hanno partecipato molti esponenti del Movimento Cinque stelle e di diversi comitati cittadini.

In apertura di seduta il notaio Benedetto Sciapichetti ha spiegato l’iter dei lavori.Presenti tutti i sindaci o loro delegati ad eccezione di Apiro, Castelsantangelo sul Nera, Fiastra, Fiuminata, Gagliole, Monte Cavallo, Montefano, Monte San Martino, Pievebovigliana, San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano, Serravalle, Ussita. Presenti 947 quote su 1000.

All’unanimità è stata approvata, senza discussione in quanto la questione è stata ampiamente dibattuta nei Consigli comunali di tutti i Comuni soci, la trasformazione del Cosmari da Consorzio obbligatorio in società a responsabilità limitata.

Prima dell’approvazione del nuovo statuto il Sindaco di San Severino Cesare Martini ha chiesto una modifica dell’articolo inerente la valorizzazione energetica dei rifiuti urbani gestiti. Su questo argomento sono intervenuti anche il Sindaco di Matelica Alessandro Delpriori e il Sindaco di Camerino Gianluca Pasqui.
A latere il Sindaco di San Severino Martini ha chiesto ai colleghi di partecipare con la fascia ai funerali del piccolo Simone Forconi per dimostrare la solidarietà, l’attenzione e la vicinanza di tutta la comunità maceratese alla popolazione settempedana. Il Presidente Silenzi ha fatto osservare all’assemblea un minuto di silenzio per il piccolo Simone.

In assenza di Daniele Sparvoli, presidente dimissionario, l'assemblea è stata presieduta dal vice sindaco di Civitanova Giulio Silenzi

In assenza di Daniele Sparvoli, presidente dimissionario, l’assemblea è stata presieduta dal vice sindaco di Civitanova Giulio Silenzi

All’unanimità è stato approvato anche il nuovo statuto del Cosmari srl. Successivamente sono stati indicati i nomi dei nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione del Cosmari srl. Il sindaco di Recanati Francesco Fiordomo ha illustrato gli indirizzi che hanno portato all’individuazione dei soggetti da proporre all’assemblea. Fiordomo ha presentato i nominativi indicati dal centro-sinistra: Graziano Ciurlanti, indicato come presidente e Maria Elena Sacchi.

Il sindaco di Recanati Francesco Fiordomo ha chiesto una gestione dei rifiuti attenta all’ambiente, innovativa e che sia in grado di individuare le migliori soluzioni. Al CdA il compito di trovare la sintesi e di elaborare un nuovo Piano industriale che porti allo sviluppo della sensibilità ambientale dei cittadini. Inoltre il CdA avrà il mandato di porre maggiore attenzione alle tariffe per predisporre una sistema di premialità dei comportamenti virtuosi e a tal proposito con interventi già previsti nel 2015. Il sindaco Fiordomo ha anche espresso il suo rammarico per l’assenza dell’ex presidente dimissionario Daniele Sparvoli per testimoniare l’apprezzamento dell’assemblea per il lavoro svolto con competenza e attenzione.
Il sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi, dopo aver ringraziato Sparvoli e il CdA uscente che hanno lavorato con grande senso di responsabilità e senza percepire alcun compenso, ha rimarcato l’importanza rivestita dal Cosmari, a livello nazionale nel settore dei rifiuti, condividendo con Fiordomo e tutti gli altri Sindaci l’attenzione delle tariffe che devono tener conto dell’impegno quotidiano dei cittadini.
Il sindaco Pezzanesi ha proposto per il nuovo Consiglio di Amministrazione Rosalia Calcagnini in rappresentanza di Tolentino, Comune che ha sul proprio territorio gli impianti del Cosmari, Armando Vitali in rappresentanza di Cingoli, Comune che ospita sul proprio territorio la nuova discarica comprensoriale e Paolo Gattafoni.
Successivamente sono intervenuti i sindaci di Montecosaro Reano Malaisi, di Treia Franco Capponi, di Macerata Romano Carancini, di Cingoli Filippo Saltamartini.
Votati a larga maggioranza i nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione e il nuovo presidente. Astenuti Morrovalle, Treia, Poggio San Vicino, Fiuminata, Sefro, Esanatoglia, Apiro, Montecosaro. Il nuovo CdA e il nuovo Presidente sono stati eletti con 809 quote favorevoli, 90 astenuti.
cosmari-ass-dic-2014-1Nella prossima assemblea dei Sindaci saranno determinati i compensi e il documento programmatico a cui dovrà ispirarsi il nuovo Consiglio di amministrazione.
Il sindaco di Matelica Alessandro Delpriori ha presentato un ordine del giorno sottoscritto anche dai Comuni di Camerino, San Severino, Fiuminata, Sefro, Belforte del Chienti, Esanatoglia, Montecassiano, Corridonia, Monte San Giusto, Tolentino per ribadire anche per il futuro l’esclusione di termovalorizzazione tramite incenerimento dei rifiuti solidi urbani e degli scarti di lavorazione. La mozione precisa che la valorizzazione energetica, di cui all’articolo 4, comma G, ultimo punto (Valorizzazione energetica dei rifiuti urbani gestiti) dello statuto sia da intendersi con l’utilizzo di tecnologie, attuali e future, con il minimo impatto ambientale, che saranno comunque decisi dall’assemblea del nuovo Cosmari srl. L’ordine del giorno è stato votato e approvato all’unanimità.
L’assemblea dei Comuni soci ha votato la nomina dei nuovi componenti del Collegio Sindacale della nuova società Cosmari srl: Pier Lorenzo Giuli (Presidente), Guido Frinconi, Luciana Re. Sono membri supplenti Lucilla Rilli e Gianluca Mitillo. 841 quote favorevoli e 58 quote astenuti.
All’unanimità l’assemblea dei Comuni soci ha conferito il mandato al Consiglio di amministrazione per l’attuazione della procedura di fusione per incorporazione della Sintegra spa nel Cosmari srl».

 

***

Graziano Ciurlanti

Graziano Ciurlanti

Questi i profili del presidenti e dei nuovi componenti del CdA del Consorzio:

Graziano Ciurlanti di Macerata, laureato in economia e commercio, master all’Istao di Ancona, dal 2003 ricopre la carica di CFO del gruppo Fileni. Precedentemente è stato CFO di Itm Italtractor e di Olivetti Computer Worldwide. E’ stato anche direttore pianificazione e controllo del gruppo Merloni Elettrodomestici e assistente alla direzione amministrativa e finanziaria della Nazareno Gabrielli. Ha ricoperto diversi incarichi quale presidente e amministratore delegato dell’Apm di Macerata spa, presidente dell’Ente Cultura del Comune di Macerata, presidente di Confservizi Marche. Sposato con Luciana ha due figli, Leonardo e Federico.
Rosalia Calcagnini di Tolentino, laureata in giurisprudenza, funzionario del Comune di Tolentino,ha lavorato nei Comuni di Cessapalombo e Caldarola, attualmente è responsabile dell’ufficio di staff del sindaco Pezzanesi, fa anche parte del Consiglio di amministrazione di Assm spa. E’ stata titolare della segreteria amministrativa di diverse mostre curate da Vittorio Sgarbi.
Paolo Gattafoni di Potenza Picena, avvocato, attualmente è presidente del Consiglio comunale di Potenza Picena, già precedentemente membro della Commissione Edilizia comunale e Consigliere comunale con delega alla trasparenza e alle modifiche statutarie dell’ente.
Armando Vitali di Cingoli, dottore commercialista è stato dipendente della ex Cassa di Risparmio di Ancona, promotore finanziario e fiscalista. E’ stato assessore al Bilancio del Comune di Cingoli.
Maria Elena Sacchi di Recanati, avvocato svolge attività giudiziale e di consulenza stragiudiziale in campo societario, contrattualistica nazionale, lavoristico, familiare, recupero crediti, procedure esecutive mobiliari e immobiliari, risarcimento danni, attività giudiziale in ambito amministrativo e penale.

cosmari-ass-dic-2014-tav-pr

cosmari-ass-dic-2014-3

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X