Thomas Zettera ospita Alberto Angelici,
direttamente dalla Mayo Clinic

MACERATA - L'interprete dell'ospedale di Rochester in Minnesota è in visita nella sua terra d'origine (la mamma è di Sant'Angelo in Pontano) dove il quarantenne maceratese, in ottima forma dopo l'intervento a cui si è sottoposto, gli fa da Cicerone
- caricamento letture
Alberto_Angelici_Thomas_Zettera (2)

Alberto Angelici ha raggiunto Thomas Zettera a Macerata

Solo il destino è capace di intrecciare trame tanto imprevedibili come quella che ha fatto incontrare due maceratesi (uno di nascita e l’altro di origine) a migliaia di chilometri dalle Marche. Lo sanno bene Alberto Angelici, interprete di lingua italiana nella Mayo Clinic di Rochester in Minnesota e Thomas Zettera, il quarantunenne maceratese che, affetto da una patologia cardiaca dalla nascita, grazie alla raccolta fondi di Cronache Maceratesi alla quale hanno aderito migliaia di persone, alla Mayo Clinic è andato per curarsi. Alberto Angelici, invece, è nato proprio alla Mayo Clinic (“tanti anni fa” precisa), quindici giorni dopo che suo padre di San Benedetto e sua madre di Sant’Angelo in Pontano sono arrivati negli Usa. Proprio in questi giorni, invitato da Thomas, Alberto Angelici ha fatto il viaggio a ritroso e sta visitando le Marche dove resterà ancora per un paio di settimane. Se alla Mayo Clinic Alberto è stato il punto di riferimento di Thomas, malato e lontano da casa, nella provincia di Macerata è Thomas, che a qualche mese dall’intervento è in ottima forma, a fare da Cicerone. 

(a.p.)

Alberto_Angelici_Thomas_Zettera (1)

 

Articoli correlati

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X