Il Coronavirus arriva a Caldarola:
«Un contagiato, sta bene»

A DIRLO è il sindaco Luca Giuseppetti. Fino a oggi non c'era stato nessun caso: «Sono stati attivati tutti i protocolli previsti»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
luca-maria-giuseppetti

Luca Giuseppetti

 

C’è il primo caso di Coronavirus a Caldarola. Lo comunica il sindaco Luca Giuseppetti. Il comune dell’entroterra fino ad ora era rimasto “immune” dall’epidemia, ma oggi il risultato del tampone ha rivelato che una persona che vive nel territorio comunale è stata contagiata. «Una dimostrazione di quanto possa essere subdolo il nemico», dice Giuseppetti, che allo stesso tempo rassicura: «Abbiamo preso subito contatti con la famiglia della persona positiva e siamo lieti di comunicare che le sue condizioni di salute sono attualmente buone. Sono stati attivati tutti i protocolli previsti e la persona contagiata è in isolamento domiciliare». Giuseppetti invita i suoi concittadini a rispettare le regole anti epidemia: «Questa evenienza sarà affrontata con il massimo rigore e impegno».

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X