Maceratese, i fumogeni
costano 2mila euro di multa

LEGA PRO - La decisione del giudice sportivo in seguito all'episodio avvenuto all'inizio della sfida contro il Venezia giocata a porte chiuse. Due giornate di squalifica a mister Federico Giunti, espulso dall'arbitro durante l'incontro
- caricamento letture
tifosi-maceratese_foto-LB-4-650x391

I fumogeni accesi dai tifosi della Maceratese

 

I fumogeni accesi e lanciati dai tifosi della Maceratese (leggi l’articolo) durante l’ultima giornata di campionato contro il Venezia, gara giocata a porte chiuse, costa 2mila euro di multa. Il giudice sportivo Pasquale Marino ha comminato la sanzione alla società “perché propri sostenitori introducevano e accendevano quattro fumogeni e un petardo lanciandoli sul terreno di gioco”. Due giornate di squalifica “per comportamento offensivo durante la gara”, da scontare nella prossima stagione, anche per mister Federico Giunti, espulso dall’arbitro Gariglia di Pinerolo in seguito alle proteste per un cartellino giallo comminato al giovane Marcantoni all’undicesimo della ripresa.

Lancio di fumogeni all’Helvia Recina: a fuoco una siepe

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X