Rata, l’abbraccio dei tifosi:
“Non vi lasceremo mai”

BIANCOROSSI - Dopo la vittoria contro il Venezia i ragazzi di mister Giunti hanno incontrato i sostenitori al bar pizzeria Due Fonti per un pomeriggio tra saluti, selfie e cori. LE FOTO
- caricamento letture

DSC_7149MACERATA-SIAMO-NOI-4524x2341-650x336

 

«Siamo sempre con voi, non vi lasceremo mai». I cori di un centinaio di tifosi della Maceratese echeggiano lungo via Due fonti, dove si sono incontrati nell’omonimo bar pizzeria per un saluto alla squadra biancorossa. Un saluto dal sapore di addio. Mister Giunti e i suoi uomini hanno passato il post partita della netta vittoria contro il Venezia a mangiare pizza con i tifosi, tra abbracci, risate e le inevitabili preoccupazioni degli ultras per il futuro della Rata. Tra un «Macerata non retrocede» e un «Giunti uno di noi», il popolo biancorosso ha fatto sentire la sua gratitudine ad una squadra che, nonostante tutto, ha fatto sempre vedere sul campo una forza e una qualità lontane dalla pessima situazione societaria. In un clima di festa tutto sommato sereno («C’è tanta tristezza però» commenta un tifoso), i giocatori si sono scattati decine di selfie con i supporters e con gli stessi compagni. Dopo l’ultima giornata di campionato e con un futuro segnato dallo spettro del fallimento e della retrocessione, le strade della maggior parte dei giocatori di un’annata comunque storica per la Maceratese (nel bene e nel male) probabilmente si divideranno.

 

DSC_7252-CRONACHE-2-FONTI-QUADRI-4928x3264-4928x3264-650x430

Anche se il desiderio sarebbe quello di restare «perché mi sono trovato benissimo a Macerata» dice mister Federico Giunti. Il tecnico, accolto in sala stampa da un caloroso applauso da parte di tutti i giornalisti, sottolinea: «resterei per dare continuità a questo progetto sportivo anche se il futuro tutto è meno che chiaro: tre presidenti in un anno non li ho mai visti, uno (Liotti, ndr) non l’ho visto nel vero senso della parola. Le perplessità evidentemente restano – conclude l’allenatore –  dispiace solo per tutta questa situazione che sia noi, che i tifosi, non meritavamo: sono stati costretti a vederci oggi da una prospettiva “offuscata” ma ci hanno regalato ancora una volta tutto il loro calore». Sulla stessa linea il capitano biancorosso, Alberto Quadri: «Questa bella storia l’avremmo voluta chiudere in campo, dopo questa vittoria prestigiosa, accanto ai nostri tifosi. Purtroppo non è stato possibile. Abbiamo gettato le basi di una squadra. Vera e forte. Un gruppo solido, unito e che ha dimostrato il proprio valore: sarebbe bello restare anche l’anno prossimo anche se la situazione è sotto gli occhi di tutti».

(Leo. Gi.)

 

(foto di Fabiola Monachesi)

DSC_7308TUTTI-PIZZERIA-4928x3264-650x430

DSC_7304CRONACHE-4928x3264-650x430

DSC_7271GIOCATORI-4928x3264-650x430

 

DSC_7230CRONACHE-4556x2482-650x354

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X