Urbanistica, presidenza sofferta
per Paola Ottaviani
Cultura, Alessia Scoccianti all’unanimità

MACERATA - L'elezione della democrat arriva solo al terzo scrutinio con 4 preferenze e 5 schede bianche. Il competitor Orazi: "Ho fatto un passo indietro per il bene del partito". Scelti anche i vice presidenti Marchiori, insidiato da Pantana, e Mincio
- caricamento letture
scoccianti ottaviani

Paola Ottaviani e Alessia Scoccianti presidenti della III e IV Commissione Consiliare

di Claudio Ricci

Si conclude con la nomina di Paola Ottaviani ed Alessia Scoccianti il rinnovo delle commissioni consiliari di Macerata iniziato ieri con l’elezione di Maurizio Mosca agli Affari istituzionali e Caterina Rogante al Bilancio (leggi l’articolo). Le due giovani Pd sono state rispettivamente elette presidente all’Ambiente e Territorio e Cultura e Turismo durante la seduta della terza e quarta commissione oggi nel palazzo comunale. Rinunciano al voto i 5 Stelle: «Avevamo chiesto la I Commissione – dice Roberto Cherubini – ma non ci è stata data per soddisfare un chiaro inciucio tra maggioranza e alcune forze di minoranza. Questo ci lascia presagire 5 anni tutt’altro che rosei. La linea che abbiamo adottato dunque è stata quella di non partecipare alle due votazioni e rinunciare a qualsiasi carica. La vera opposizione siamo noi e Anna Menghi che ieri ha sostenuto la candidatura di Carla Messi alla prima commissione». Un’elezione non priva di insidie quella di Ottaviani, nominata solo al terzo scrutinio dopo due votazioni nulle in cui non ha ottenuto il quorum dei due terzi. Solo alla terza votazione, valida per maggioranza delle preferenze, Ottaviani è stata eletta con 4 voti e 5 schede bianche.

ottaviani orazi

Paola Ottaviani durante le operazioni di voto. Di spalle Ulderico Orazi

Insomma un segnale chiaro lanciato dal competitor Ulderico Orazi, altro democrat caldeggiato da buona parte della maggioranza per la poltrona all’Urbanistica. «Il gruppo ha deciso per un’altra persona – ha commentato Orazi – anche se io avevo diversi consensi nella maggioranza. Ho scelto come sempre di fare un passo indietro nella speranza di fare il bene del partito e che qualcuno prima o poi me ne renda atto». Felpata la reazione della neo presidente: «E’ una commissione importante ed è bene che ci siano pareri differenti. Faremo comunque un buon lavoro con tutti i componenti anche con chi ha espresso un parere differente. Cercherò di farmi conoscere e mi impegnerò per l’unità».

ottaviani marchiori

Ottaviani con il vice Andrea Marchiori

Non priva di ostacoli l’elezione del vice presidente Andrea Marchiori, che si è trovato a fronteggiare la collega di partito Deborah Pantana, proposta proprio da Orazi in alternativa al consigliere azzurro. Alla fine Marchiori l’ha spuntata con 5 voti a 2 e 2 schede bianche.
Unanimità invece per l’elezione di Scoccianti e Gabriele Mincio, nominati rispettivamente presidente e vice della commissione Cultura. «E’ una grande responsabilità – ha detto Scoccianti – con obiettivi importanti e stimolanti. Una nomina che comporta molte competenze forse mai come questa volta. Sarà un duro ma bel lavoro che faremo in maniera collegiale».

 

scoccianti mincio

Gabriele Mincio sarà il vice di Alessia Scoccianti nella commissione Cultura

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X