Piscine, approvato il progetto esecutivo
“Opera fondamentale per Macerata,
è la svolta del percorso amministrativo”

POLO NATATORIO DI FONTESCODELLA - Il sindaco Carancini annuncia che l'iter è ormai in dirittura d'arrivo: "Manca solo l'integrazione al contratto, poi le aree saranno consegnate". I lavori dovrebbero partire entro febbraio e durare 19 mesi, per un valore che supera i 12 milioni di euro, 4 dei quali a carico di Comune e Università. Due le vasche interne alla struttura, una scoperta. Previsti bar, ristorante, baby parking e anche un'area benessere
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il sindaco Carancini illustra il progetto approvato oggi dalla Giunta

Il sindaco Carancini illustra il progetto approvato oggi dalla Giunta (alla sua destra l’assessore Ricotta e l’ingegner Fornarelli)

piscine fontescodella (2)di Filippo Ciccarelli

Approvato dalla Giunta del Comune di Macerata il progetto esecutivo del polo natatorio di Fontescodella. Ad annunciarlo, questa mattina, il sindaco Romano Carancini.
«E’ un giorno importante per la città: si tratta di una svolta rispetto al percorso amministrativo. Il progetto del polo natatorio è stato controllato e validato dall’ingegner Andrea Fornarelli, del Comune, e dalla società Pcq srl: esprimo grande soddisfazione per un passaggio che abbiamo voluto con determinazione. Ora la salita è meno ripida. A gennaio provvederemo a definire un accordo integrativo rispetto al contratto originario. Dal momento della firma, saranno immediatamente consegnate le aree, e quindi la Piscine Fontescodella avrà 19,2 mesi di tempo per ultimare i lavori» ha detto Carancini.

Le fatidiche piscine di Fontescodella, un’opera che la città aspetta da tempo (e delle quali si è discusso per anni) saranno tre. Di queste, due verranno costruite al coperto, mentre una, di forma irregolare, troverà posto all’esterno della nuova struttura, che sorgerà a fianco del palazzetto dello sport e che condivide gran parte dei parcheggi proprio con il Palas. «La nuova struttura è figlia di un confronto, anche aspro, in Consiglio comunale: per questo ringrazio i consiglieri e soprattutto la maggioranza. L’impianto è equilibrato e risponderà pienamente alle esigenze della cittadinanza – prosegue piscine fontescodella (6)Carancini – Ci sono vasche per i più grandi e per i più piccoli, per chi non riesce ad andare al mare in estate, e anche per chi vuole svolgere attività agonistica».

La vasca più grande, infatti, ha una lunghezza di 25 metri e una profondità di 1.80 metri, misure che corrispondono alle piscine olimpioniche di vasca corta, ed è omologata dal Coni per l’attività agonistica. «L’impianto è un’opera fondamentale per Macerata, ma anche per la stessa Università. Gli atenei nelle loro proposte per le matricole fanno sempre più riferimento alla qualità della vita delle città. L’iter amministrativo è praticamente terminato e voglio ringraziare ovviamente gli assessori che hanno lavorato con me – prosegue Carancini -, condividendo le responsabilità, il tecnico responsabile del procedimento, Andrea Fornarelli, l’ex segretario Antonio Le Donne, quello attuale, Giovanni Montaccini, e il dirigente Gianluca Puliti».

piscine fontescodella (1)

Il sindaco Carancini e il vicesindaco Curzi

Il travaglio burocratico per partorire le piscine volge al termine; a breve la parola passerà alle imprese chiamate a realizzare il polo natatorio. «Il percorso amministrativo si concluderà con l’addendum che firmeremo nei prossimi giorni, quello che concerne la realizzazione è sulle spalle della Piscine Fontescodella spa» ha ribadito Carancini. E sulle difficoltà che potrebbero sorgere durante i lavori, il sindaco è ancora più chiaro: «Chi realizzerà i lavori è un gruppo di imprese, non c’è solo la Sielpa. Il rischio d’impresa è sempre presente in qualunque appalto pubblico e anche nelle opere private. In ogni caso le piscine sono realizzate con il project financing, e godono di tutte le garanzie previste per legge in caso di inadempienza».

LA STRUTTURA – Il nuovo polo natatorio sorgerà su un’area di circa 3 ettari. Al piano terra troveranno spazio un’area benessere, quattro palestre e locali commerciali. Al primo piano, invece, le due vasche coperte (25 metri di lunghezza, 16.5 di larghezza, 1.8o di profondità la prima e 16.5 metri di lunghezza, 12 di larghezza, 1.30 di profondità la seconda). Poi un bar, un ristorante, uno baby parking, un altro locale commerciale, gli spogliatoi e le gradinate che potranno ospitare 157 piscine fontescodella (8)spettatori. In tutto sono 2.200 i metri quadri dedicati agli spazi commerciali. All’esterno, invece, ci sarà una piscina scoperta di forma irregolare, che si compone di tre spazi principali. Il primo, delimitato in 4 corsie e dalla tradizionale forma rettangolare, è una vasca con acqua profonda 1.30 metri. Ci sono poi altre due sezioni dedicate ai più piccoli, dove la profondità è rispettivamente di 60 ed 80 centimetri. Le piscine condivideranno la gran parte dei parcheggi con quelli dell’adiacente palazzetto dello sport, anche se sono stati progettati nuovi stalli ad hoc intorno alla struttura.

I NUMERI – Il valore netto dell’opera è di 11.244.211,78 euro, ai quali vanno aggiunti le spese tecniche, quelle per l’iva, gli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. Il costo complessivo lordo sale così a 12.808.632,96 euro. I 3.181.500 euro a carico di Comune ed Università salgono, aggiungendo tutti gli altri oneri, ad un totale lordo di 4 milioni di euro. La parte restante necessaria per finanziare dai lavori vengono dalle attività commerciali e ai contributi di gestione alla Piscine Fontescodella Spa. Il piano economico è stato validato dalla Grant Thornton spa.

piscine fontescodella (3)I TEMPI – Il 2 gennaio il progetto sarà sottoposto all’Università e il Comune chiederà via libera per l’adeguamento del contratto firmato nel 2009. Una volta firmata l’integrazione – è probabile che ciò avvenga intorno alla seconda metà di gennaio o al più tardi a febbraio – verranno immediatamente consegnate le aree. Da quel momento, la Piscine Fontescodella spa avrà 19 mesi e mezzo di tempo per ultimare i lavori. Se questi tempi venissero rispettati, è ipotizzabile che Macerata possa avere l’agognato polo natatorio per agosto/settembre 2015.

LE TARIFFE – Sono state predisposte anche le tariffe per i singoli ingressi in piscina (al momento non sono stati definiti gli sconti per abbonamenti e agevolazioni/convenzioni). Agonismo: 4.23 euro. Scuole e Università: 4.58 euro. Anziani: 3.57 euro. Nuoto libero: 6.86 euro. Corsi per adulti: 7.43 euro. Corsi di abbiamento: 6.43 euro.

(Foto Cronache Maceratesi)

 

 

piscine fontescodella (4)

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X