Luca Natali

Luca Natali


«Archeologo ed "esploratore". Come archeologo ha condotto scavi e ricerche in Italia, Armenia, Brasile, Francia, Libia, Nepal, Somalia. Ha collaborato all’inventariazione dei beni artistici e culturali delle Diocesi di Fermo e Jesi. Dal 2000 al 2004 ha collaborato con il Museo Polare Etnografico “S. Zavatti” di Fermo. Socio fondatore dell’Ass. Perigeo Onlus e del progetto di ricerca “Carta dei Popoli Artici”. Membro dell'Ist. Italiano di Paleontologia Umana, dell'Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, del gruppo di ricerca "Ex-Plora" e del Centro Studi Ivo Pannaggi. Ha effettuato varie missioni scientifico-umanitarie ed esplorative: in Etiopia, in Perù e in Somalia per conto dell’Ass. Perigeo; alle Isole Svalbard per conto dell’Ist. Geografico Polare “S. Zavatti”; nella Groenlandia orientale con la spedizione “Saxum”; in Nepal per conto dell’Ex-Plora Nunaat International.»

Utente dal
24/1/2011


Totale commenti
14


Sito web
http://www.aquischienti.org

  • MaceratAmica, terza forza per Cherubini:
    «Le politiche giovanili a un nativo digitale»

    1 - Ago 9, 2020 - 1:22 Vai al commento »
    Grazie all'amico e, mi auguro, futuro sindaco di Macerata Roberto Cherubini per aver ricordato la mia recente scoperta, e il relativo studio scientifico che ho poi condotto, delle antiche orme fossili del rettile marino del Conero, a tutti noto con il nome di "Siro" (dal luogo del rinvenimento, il territorio di Sirolo), nome scientifico: Conerosaurus nataliensis.
  • Caos M5S, Pergolesi sbatte la porta:
    «Troppi baronetti, siamo alla deriva
    Non ci metto più la faccia»

    2 - Feb 11, 2020 - 0:29 Vai al commento »
    Solo chi ha conosciuto Romina Pergolesi può comprendere il dispiacere che provo nell'apprendere la notizia della perdita politica di una figura altamente valida sotto vari punti di vista, sia professionali che umani. Una persona appassionata, competente, infaticabile, sempre disposta all'ascolto... Ricordo qui solamente la "battaglia" che ci ha visti partecipi assieme al gruppo M5S di Macerata in difesa delle zone terremotate. Con il suo impegno e la sua competenza molto si sarebbe potuto fare, ma la storia purtroppo è andata diversamente!
  • Piscine, approvato il progetto esecutivo
    “Opera fondamentale per Macerata,
    è la svolta del percorso amministrativo”

    3 - Dic 29, 2013 - 22:03 Vai al commento »
    La RIABILITAZIONE non fa dunque parte delle attività in programma nella nuova struttura? Se è così... che tristezza! Alla comunale di via Don Bosco sò che c'è tale attività, ma credo sia un po' carente, visto che molte persone ne avrebbero bisogno!
  • AAA grillini cercasi

    4 - Mag 16, 2013 - 17:23 Vai al commento »
    Alcuni commenti che ho letto sin qui mi spingono a fare delle considerazioni. Sembra di rivivere, qui a Macerata, lo stesso clima nazionale di tensione pre e post elettorale. Continui attacchi strumentali al M5S... tralascio ogni considerazione! Veniamo al dunque. Sono un iscritto al M5S di MC, ma non sono un attivista, sono molto poco attivo, anzi quasi per nulla!, per vari motivi personali. Conosco però alcuni attivisti, abbastanza attivi, loro sì! Comprendo le difficoltà nell'intraprendere la difficile strada della moralizzazione della politica, perché di questo si tratta! Comprendo, in parte, la difficoltà dei più a capire alcune cose legate al MoVimento... detto ciò: “Democrazia è partecipazione”. Dunque, tralasciando, per quanto possibile, egoismi, personalismi… auguro, a chi veramente interessato al Bene Comune, di partecipare attivamente alle riunioni e alle iniziative del M5S di MC. Partecipare però con spirito costruttivo, con molta umiltà, con una sana voglia di cambiamento… sapendo ascoltare, proporre, essendo disposti a un sano dibattito e, soprattutto, a dedicare del loro tempo agli altri… tenendo sempre presente il concetto di Bene Comune. Quante belle parole penserete! Ovviamente, quanto detto, vale prima di tutto per me, poi per chi è già attivo e per chi lo vorrà diventare… cittadini di questa splendida e sonnolenta cittadina!
  • Riduzione dei rifiuti, la Giunta approva l’apertura del Centro del riuso

    5 - Mag 7, 2013 - 15:19 Vai al commento »
    Credo sia molto interessante il "Centro del riuso"... ma tanto per fare due chiacchiere, come sempre al vento temo, vorrei far presenti delle cose su inceneritore e discarica: Tralasciando gli interessi economici (per chi?) insiti nell'incenerimento e nel conferimento in discarica e una certa ignoranza di fondo negli amministratori della cosa pubblica, mi sembra di aver capito già da svariati mesi che: 1. La tutela della salute di lavoratori e cittadini dovrebbe essere preminente sul lavoro stesso; 2. I nuovi filtri adottati (tipo Bolzano, per intendersi) non risolvono il problema inquinamento; 3. La mancata riconversione/ammodernamento non può essere imputata al fatto che la differenziata non ha ancora raggiunto una certa quota (credo 80%). Certo, il Comune di Macerata ha delle colpe legate alla bassa percentuale di differenziazione nel capoluogo, ma già da tempo era possibile spegnere l'inceneritore e procedere alla riconversione/ammodernamento prendendo a modello altri già esistenti (tipo quello di Vedelago, per intendersi); 4. Effettuare analisi alla ricerca di inquinanti! Ma a cosa servono? Mi risulta che siano già state fatte in altre località italiane, assieme ad indagini epidemiologiche... con risultati positivi, ovvero inquinano e causano tumori!; 5. Non credo sia cosa seria ascoltare solo alcuni ricercatori e non altri di parere contrario, nel campo della ricerca scientifica non è così che si agisce!... o si vuol nascondere qualcosa?... ascoltare illustri scienziati finanziati da talune aziende non mi pare proprio etico! Con 20€ a nucleo familiare (secondo quanto asserito dai rappresentanti del Cosmari nel corso dell’assemblea pubblica di sabato scorso) si potrebbe spegnere l'inceneritore. Se così fosse, mi sembra assurdo non perseguire questa strada! Ma che amministratori ci governano? Ripeto, c'è qualcosa sotto che non ci vogliono dire? E' solo questione di interessi economici?! L'appunto che mi hanno fatto due persone, in questi ultimi mesi, mi spingono a fare una considerazione: - se non siamo direttamente interessati da un problema, facciamo finta che il problema non esista, lo lasciamo a qualcun altro... ma quel problema, prima o poi, finirà per essere anche il nostro... Tanto per capirci: "se una discarica viene realizzata a casa di Tizio va bene, ma non a casa mia!". Ma le discariche, si sa, proliferano rapidamente in Italia, ma non in Germania, dove invece sono diminuite drasticamente negli ultimi anni. Per quanto riguarda gli inceneritori, negli USA sono stati sostituiti dalla raccolta differenziata “spinta”, mentre in Germania con impianti di Trattamento Bio-Meccanico dei rifiuti (tipo Vedelago, TV). SVEGLIA ITALIANI!!
  • Discarica abusiva a Campolarzo
    Anche eternit tra i rifiuti?

    6 - Mar 19, 2013 - 12:32 Vai al commento »
    Deplorevole! Azioni di cittadini ignoranti. Però da parte del pubblico ci vorrebbe una maggiore attenzione, ovvero un potenziamento delle cosiddette "aree ecologiche", oltre ovviamente a una campagna di sensibilizzazione al problema rifiuti e inquinamento! Trattandosi poi di eternit le cose si complicano notevolmente, troppa burocrazia e denari da esborsare per smaltire questo materiale venduto per troppi anni con troppa leggerezza, ma questo è un altro problema!
  • Sacci, il direttore Crescimbeni rassicura:
    “Con il nuovo impianto
    sicurezza e risparmio”

    7 - Mar 1, 2013 - 0:07 Vai al commento »
    Non c'è mai fine: "meno inquinamento e minor impatto ambientale", ma che significa? Io punterei invece su: "zero inquinamento". Non è fattibile? Forse! Prima però dovremmo, detto molto semplicisticamente, produrre meno (ciò vale soprattutto per i prodotti ritenuti dannosi all’uomo e all’ambiente e per quei beni destinati a divenire in breve tempo dei rifiuti, i cosiddetti articoli usa-e-getta), consumare meno, riutilizzare di più (perché bruciare o gettare e non valorizzare ciò che si ha? È questo un comportamento del tutto insensato!). Perché non parlare, dunque, del ciclo integrato alternativo a inceneritori e mega discariche: riduzione alla fonte, raccolta differenziata Porta a Porta, compostaggio, trattamento meccanico biologico “a freddo”. Per approfondimenti: http://www.facebook.com/notes/luca-natali/inceneritori-discariche-inquinamento-esistono-delle-alternative-rifiuti-zero-un-/413675438647059
  • Rifiuti: indispensabile produrne di meno

    8 - Feb 4, 2013 - 8:42 Vai al commento »
    Vorrei aggiungere alcune cose a quanto letto nell'articolo e nei commenti ad esso (dal 18/3/2012): http://www.facebook.com/notes/luca-natali/inceneritori-discariche-inquinamento-esistono-delle-alternative-rifiuti-zero-un-/413675438647059
  • Uccisa dal suocero in Albania
    a colpi di kalashnikov

    9 - Feb 4, 2013 - 11:11 Vai al commento »
    ... e che la ragazza sia stata uccisa perché l'uomo aveva la vista offuscata dalle percosse subite dal figlio.
    10 - Feb 4, 2013 - 10:59 Vai al commento »
    Solo per completezza di informazione, vorrei sapere se è vera la notizia, fornitami da amicizie albanesi, secondo cui il ragazzo malmenava da diversi mesi i genitori perché drogato e bisognoso di soldi. Se è vero inoltre che il padre del ragazzo avesse già denunciato alla polizia locale tali maltrattamenti, senza peraltro ricevere alcuna assistenza. Che l'uccisione della ragazza è stata una fatalità, perché l'uomo aveva la vista offuscata dalle percosse subite dal ragazzo. Resta comunque l'efferatezza del gesto, ma se quanto ho riferito è vero, condannare quel padre all'ergastolo (perché questa credo sia la pena) temo non sia giusto. Grazie a chi potrà fornirmi e fornirci tali informazioni.
  • E’ morto Carlo Sborlino,
    il vigile dalla barba bianca

    11 - Dic 20, 2012 - 22:34 Vai al commento »
    Condoglianze alla famiglia. Un particolare ricordo al gigante buono!
  • Dalla Val di Chienti alla Val dei Centri
    CorridoMnia è il settimo lungo il fiume

    12 - Giu 19, 2012 - 0:03 Vai al commento »
    Grazie ai politicanti di turno per questa ennesima opera di bene (per gli speculatori si intende, non certo per gli onesti cittadini). Speriamo che almeno questa volta si faccia chiarezza sui soldi investiti! Eppoi, per chi ancora non se ne fosse accorto, non sono certo questi mega centri a creare posti di lavoro, semmai servono a toglierlo o a creare false e fugaci illusioni ... ma diavolo di una miseria, è mai possibile che in Italia non si riesca a programmare qualcosa di serio senza dover annientare il territorio? Non è l'Italia quel paese ricco di testimonianze archeologiche, storiche, artistiche, paesaggistiche... lasciamo tali scempi ad altri, basta con le speculazioni edilizie, è ora che chi ha sbagliato paghi! Consiglierei anche ai molti che sembrano dormire sonni felici di farsi un giretto oltre i confini del "Bel Paese", solo al rientro si renderanno 'forse' conto dello scempio edilizio tutto italiano.
  • Tolentino, no al rinnovo dell’autorizzazione alla Fioretti

    13 - Apr 14, 2012 - 0:04 Vai al commento »
    Parole, parole, parole... un po' tardive? Proprio ora in vista delle elezioni e a seguito di una forte pressione pubblica?!
  • Fotovoltaico a Boschetto Ricci
    dove si combattè per l’Unità d’Italia

    14 - Gen 24, 2011 - 21:29 Vai al commento »
    Tralascio le ovvie motivazioni contro la forsennata realizzazione di tali impianti a terra, ma perché non utilizzare i tetti di edifici privati e pubblici? Di certo non mancano! Basti pensare agli innumerevoli capannoni industriali che, purtroppo, occupano vaste superfici del nostro “bel paese”! La risposta mi pare ovvia!
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy