Maceratese, il primo test a Porto d’Ascoli
La San Benedetto Calcio vince 2 a 0
Da oggi è la prima squadra della città

AMICHEVOLE - La squadra di Lattanzi subisce le reti nella fase conclusiva dei due tempi e non sfigura contro l'ambiziosa formazione di mister Lauro. Poche ore prima della gara è giunta la notizia che la Sambenedettese del presidente Renzi nell’anno del centenario non è stata ammessa alla Serie D, dunque la neonata società del patron Vittorio Massi diventa l’unica squadr in Quarta serie nella città adriatica

- caricamento letture

WhatsApp-Image-2023-08-05-at-19.54.39-1-325x244di Mauro Giustozzi 

 Zona Cesarini fatale per la Maceratese che oggi pomeriggio a Porto d’Ascoli incassa le reti del San Benedetto Calcio nella fase conclusiva dei due tempi mentre la squadra di Lauro si conferma ancora con un successo all’inglese dopo quello dell’amichevole contro il Delfino Pescara. Sfida che ha dato buone indicazioni ai due allenatori che stanno modellando squadre molto rinnovate che devono necessariamente trovare intesa e amalgama tra i tanti calciatori nuovi arrivati e quelli già presenti in organico. Maceratese che ha offerto una già ottima prestazione nell’assetto difensivo con ordine e qualità mentre da limare resta il gioco d’attacco con troppo ripartenze che non sono state sfruttate adeguatamente dai biancorossi.

Per la Rata è stato il primo test-match stagionale dopo una decina di giorni di preparazione all’Helvia Recina mentre il San Benedetto Calcio che ha concluso il ritiro di Campo di Giove ha già affrontato e sconfitto il Delfino Pescara squadra di Eccellenza abruzzese.

WhatsApp-Image-2023-08-05-at-19.54.41-1-325x244Poche ore prima della gara è giunta la notizia che la Sambenedettese del presidente Renzi nell’anno del centenario non è stata ammessa alla Serie D, notizia ufficializzata dalla Lega nazionale dilettanti dopo il Consiglio direttivo di ieri. E dunque la neonata società (grazie alla matricola del Porto d’Ascoli) del patron Vittorio Massi diventa l’unica squadra a rappresentare il calcio in Quarta serie nella città adriatica.

Tornando all’amichevole che si disputa in uno stadio a porte chiuse, senza pubblico sugli spalti causa inagibilità della tribuna, si affrontano due compagine profondamente rinnovate dall’ultimo calciomercato e che ambiscono a primeggiare nei rispettivi tornei di serie D ed Eccellenza: indisponibile nelle file della Maceratese il difensore Luciani causa tonsillite e all’ultimo momento anche l’esterno D’Ercole che ha accusato nel riscaldamento pre gara un lieve risentimento muscolare e precauzionalmente è rimasto a riposo mentre in quelle adriatiche assenti il centrocampista Paolini e la punta Cardoni.

WhatsApp-Image-2023-08-05-at-19.54.38-1-325x244Lattanzi getta subito nella mischia l’ultimo arrivato l’under Iulitti spostando il capitano Strano a centrocampo con l’ex Napolano a guidare l’attacco: il San Benedetto conferma l’undici di partenza del precedente allenamento congiunto col Delfino Pescara. Squadre in campo comunque con assetti speculari: primo tempo in assoluto equilibrio, con i rossoblu di casa che hanno mostrato un buon palleggio al cospetto di una Rata che ha comunque controbattuto in ogni zona del campo. Equilibrio in campo contrassegnato dal fatto che a fronte di buone trame di gioco mostrate, non si sono create vere e proprie palle gol con portieri mai chiamati davvero ad interventi determinanti. Formazioni con le gambe appesantite dall’inizio della preparazione e quindi non ancora brillanti come del resto è naturale in questa prima fase con carichi di lavoro che devono essere assorbiti dai calciatori. Così la rete che sblocca la sfida nel primo tempo giunge in piena zona Cesarini con un rigore apparso dubbio concesso dal direttore di gara al San Benedetto che viene trasformato dall’attaccante Alessandro mandando al riposo avanti la sua squadra.

Nella ripresa subito doppio cambio tra i padroni di casa mentre Lattanzi ne avvicenda quattro, apripista alla consueta girandola di sostituzioni che seguirà per mettere minutaggio nelle gambe anche di quei giocatori che sono partiti dalla panchina. Gara che prosegue sulla falsariga del primo tempo, con più possesso palla degli adriatici e biancorossi attenti nelle chiusure e pronti a sfruttare qualche azione manovrata di ripartenza. San Benedetto che sfrutta la stanchezza degli avversari negli ultimi minuti con un contropiede ben orchestrato che consente a Tomassini di siglare il raddoppio. Ci sarebbe ancora il tempo per la Maceratese di siglare il gol della bandiera ma il pallonetto di Massei esce beffardamente fuori di pochissimo.

WhatsApp-Image-2023-08-05-at-19.54.38-1-325x244Rata che chiude la partita con tanti giovanissimi in campo (due giovani 2006, un 2004 e un 2003) così come mister Lauro che pure complessivamente cambia cinque undicesimi della formazione iniziale.

Queste le altre amichevoli in programma per il San Benedetto Calcio: 9 agosto a Martinsicuro contro l’Atletico Centobuchi (ore 18), il 13 agosto trasferta sul campo della Recanatese (ore 17), prima di ricevere il Rieti sabato 19 agosto (ore 18 al Ciarrocchi): chiude il calendario un triangolare allo stadio Pirani di Grottammare con i padroni di casa e la Civitanovese, fissato per mercoledì 23 agosto a partire dalle ore 20. Per la Maceratese invece il 9 agosto contro l’Osimo Stazione all’Helvia Recina (ore 17), il 12 a Porto San Giorgio contro la Sangiorgese (ore 17), il 19 a Macerata contro l’Aurora Treia (ore 17), il 23 a Sarnano contro l’Atletico Ascoli (ore 17), il 26 sul campo del Casette Verdini (ore 17) e il 29 all’Helvia Recina contro la Settempeda (ore 18).

SAN BENEDETTO CALCIO – MACERATESE 2-0
MARCATORI: Alessandro su rigore al 45’p.t.; Tomassini al 40’ s.t.
SAN BENEDETTO CALCIO (4-3-3): Coco; Zoboletti, Sbardella, Sirri (c), Pagliari; Arrigoni, Barberini, Scimia; Chiatante, Tomassini, Alessandro. (Pinto, Pezzola, Tsechoev, Orfano, Thiaw, Evangelisti, Pietropaolo, Battista, Bonifazi, Colletta, Grillo). All. Lauro.
MACERATESE (4-3-3): Gagliardini; Martedì, Sensi, Nicolosi, Iulitti; Strano (c), Tortelli, Marcolini; Mancini, Napolano, Di Ruocco. (Amico, Morandi, Moschetta, Raffaelli, Pagliari, Massei, Perri, Pierantoni). All. Lattanzi.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X