Centro vaccinale preso d’assalto:
più di 200 dosi in una mattinata
«Pochi infermieri causa Covid» (Foto)

MACERATA - Affluenza inattesa nella nuova struttura di via Annibali per la quarta dose. In molti sono arrivati senza preavviso non sapendo che da oggi è obbligatoria la prenotazione. Daniela Corsi, direttrice Av3: «Abbiamo previsto 150 persone al giorno fino a fine agosto. Il personale scarseggia anche perchè ci sono le ferie non fatte da due anni. Cercheremo una struttura più grande»
- caricamento letture
CentroVaccinale_ViaAnnibali_FF-4-650x434

La sala d’attesa del nuovo centro vaccinale a Piediripa

Salgono i contagi da Covid, scatta la corsa alla quarta dose di vaccino. Il nuovo centro vaccinale a Piediripa, aperto sabato mattina in via Annibali, a poche centinaia di metri dal precedente in via Noce, questa mattina ha visto la presenza di molti richiedenti, soprattutto anziani.

CentroVaccinale_ViaAnnibali_FF-6-325x217Sono state più di duecento le somministrazioni effettuate nel corso della mattinata, molto al di sopra della media del periodo. Un numero non previsto tanto che è stato necessario riprendere i vaccini che erano terminati.
Oltre ai soggetti che si erano prenotati, molti sono quelli che si sono presentati senza preavviso. Fino a questa mattina era infatti possibile presentarsi senza prenotazione e il sistema di prenotazione online presentava anche qualche problema. Un’affluenza inattesa che ha generato qualche disagio e attese sopra la media. Da oggi  inoltre  sono aperte le prenotazioni per gli over 60.

CentroVaccinale_ViaAnnibali_FF-5-325x217«Il problema è che si presentano le persone non prenotate – spiega Daniela Corsi, direttrice dell’AV3 – Teniamo aperto l’hub tre volte a settimana fino a fine agosto e abbiamo considerato di fare circa 150 persone al giorno. Quindi il caos è legato a questo. Stiamo lavorando per incrementare ma ci sono difficoltà con il personale: in particolare c’è carenza di infermieri perchè molti sono positivi al Covid, alcuni esentati e poi c’è il rispetto delle ferie perchè parliamo di persone che da due anni non le fanno. La sede è più piccola, visto che nell’altra non potevamo restarci più visto che lo stabile è stato venduto. Grazie alla collaborazione con il Comune di Macerata ci è stata data la possibilità di individuare quest’altro spazio perchè l’Area Vasta 3 non possiede strutture da utilizzare come hub vaccinale. Quindi abbiamo tamponato una situazione d’emergenza per non chiudere il centro vaccinale, allo stesso tempo faremo un’altra manifestazione d’interesse per una struttura più grande che a Macerata non è facile da trovare».

(redazione Cm)

(foto di Fabio Falcioni)

Quarta dose, al via le prenotazioni: «picco Covid tra fine luglio e inizio agosto»

Covid, 4.110 nuovi casi Un ricoverato in meno

CentroVaccinale_ViaAnnibali_FF-8-650x434

 

CentroVaccinale_ViaAnnibali_FF-4-650x434

La sala d’attesa del nuovo centro vaccinale a Piediripa

CentroVaccinale_ViaAnnibali_FF-3-650x434

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X