Covid, corsa al tampone in farmacia
A Civitanova casi moltiplicati per 5,
in altri comuni anche di 8-10 volte

L'ONDATA OMICRON 5 - Nessun comune Covid free in provincia (un mese fa erano cinque). Ritornano le immagini delle code per fare il test. Macerata la città con più casi (quasi 4 volte in più rispetto a un mese fa). A Castelraimondo da 5 a 53, Morrovalle da 11 a 88, Montecassiano da 12 a 96, Montefano da 5 a 40, Potenza Picena da 33 a 174, Recanati da 68 a 208. Dove va peggio, in percentuale, è a Petriolo (da 0 a 20 casi) e San Ginesio (da meno di 5 a 36)
- caricamento letture
tamponi-corso-cairoli-covid-archivio-1-650x488

Tecnico della farmacia Cairoli oggi pomeriggio consegna i risultati di un tampone

di Gianluca Ginella (foto di Fabio Falcioni)

Nessun comune Covid free in provincia, un mese fa erano cinque, contagi moltiplicati per cinque a Civitanova e per otto a Morrovalle, quasi per 4 (3,83) a Macerata, per dieci a Castelraimondo, per cinque a Corridonia, per otto a Montecassiano, per cinque a Potenza Picena, per 3 a Recanati, per 4 a Tolentino, per otto a Montefano e poi c’è il caso di Petriolo che passa da zero casi a 20.

tamponi-corso-cairoli-covid-archivio-3_censored-650x488

Persone in coda alla farmacia

Tutto questo nel giro di un mese, numeri che parlano dell’ondata Omicron 5 (la contagiosa variante che sta facendo sballare i conteggi dei nuovi casi). Il direttore del reparto di Virologia di Torrette, Stefano Menzo, a Cronache Maceratesi nei giorni scorsi ha parlato di una piccola ondata e ha spiegato che l’incremento dovrebbe avere il picco a fine luglio e poi ridiscendere.

Un aumento dei contagi che comporta anche un aumento del numero delle persone che si stanno sottoponendo a tampone in farmacia e questa mattina si sono riproposte, in corso Cairoli, le immagini che si vedevano lo scorso autunno e inverno. Una sessantina i tamponi questa mattina, una trentina nel pomeriggio e circa la metà sono risultati positivi tra chi doveva controllare se si era negativizzato e nuovi episodi.

«Abbiamo almeno il doppio dei tamponi positivi in più rispetto ad un mese fa – dicono alla farmacia di corso Cairoli -. Nonostante le giornate calde e festive le persone vengono a fare il tampone, dimostrando senso civico e di responsabilità. Noi comunque eravamo pronti perché si sapeva che questa variante (la Omicron 5, ndr) è molto contagiosa, senza mascherina la trasmissione aumenta».

Immagine-2022-07-03-144713-650x532

La tabella dell’Asur sul conteggio per mese dei positivi al Covid

Tornando ai dati sulle persone che sono risultate positive in provincia, la città che registra più casi è Macerata con 517 mentre un mese se ne contavano 135. Civitanova segue con 516 casi e un aumento di cinque volte rispetto ai 102 casi di un mese fa. In forte aumento i positivi anche in diversi altri comuni, Castelraimondo passa da 5 a 53, Corridonia da 35 a 184, Matelica da 29 a 101, Montecassiano da 12 a 96, Morrovalle da 11 a 88, Porto Recanati da 15 a 78, Potenza Picena da 33 a 174, Recanati da 68 a 208, San Severino da 25 a 87, Tolentino da 55 a 215, Treia da 26 a 81, Montefano da 5 a 40, Cingoli da 26 a 73, Urbisaglia da 7 a 31, Pollenza da 18 a 60.

Dunque comuni in cui i casi si sono moltiplicati per tre, quattro, cinque, persino otto volte (è il caso appunto di Montefano). Fino ad arrivare ai casi che, ragionando in percentuale, hanno avuto l’aumento più significativo: a Petriolo un mese fa c’erano zero positivi, oggi ce ne sono venti, a San Ginesio si è passati da meno di 5 casi a 36. Appignano è invece uno dei pochi comuni dove i positivi non sono praticamente aumentati rispetto ad un mese fa: da 30 a 31. Un mese fa c’erano cinque comuni senza persone positive al Covid: Petriolo, Monte San Martino (7 casi ora), Sefro (meno di 5 positivi), Gagliole e Camporotondo (anche in questi due comuni ci sono meno di 5 positivi).

Ieri nelle Marche si sono registrati 1.997 nuovi casi, il tasso di incidenza ogni 100mila abitanti è arrivato a 895,68. Sei i ricoverati in terapia intensiva, 11 in semi intensiva e 104 in reparti non intensivi. Con l’aggiunta di chi è in pronto soccorso e chi in area post critica, i ricoverati nelle Marche sono 164.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =