Fondi del Pnrr, Buldorini:
«Mettere a disposizione dei Comuni
l’organizzazione tecnica della Provincia»

LA PROPOSTA - Il consigliere provinciale e coordinatore della Lega ha promosso un incontro con i segretari provinciali dei partiti di maggioranza: «Serve un progetto condiviso per mettere in rete enti, istituzioni e ordini professionali al fine di rendere il territorio più attrattivo per non sprecare risorse»
- caricamento letture
LUCA-BULDORINI-LEGA-MARCHE

Luca Buldorini

Il tempo di attribuire le deleghe della Provincia e già i partiti sono in azione sul tema caldo di questi mesi, quello della progettazione per i bandi legati al Pnrr. Il consigliere provinciale e coordinatore provinciale della Lega Luca Buldorini ha promosso un incontro con i segretari provinciali dei partiti di maggioranza per discutere sul tema: oltre al già citato Luca Buldorini c’erano Massimo Belvederesi per Fratelli d’Italia, Riccardo Sacchi e il vicesegretario Corrado Perugini per Forza Italia e Luca Marconi e Marco Caldarelli per l’Udc. «L’obiettivo – afferma l’esponente leghista Luca Buldorini — è la condivisione di una strategia unitaria che porti alla sottolineatura dell’intero territorio provinciale maceratese, tutti insieme per valorizzare le tante eccellenze e presentarle come facenti parte di un brand. Un progetto condiviso per mettere in rete enti, istituzioni e ordini professionali al fine di rendere il territorio più attrattivo senza sprecare risorse economiche ed umane dietro i velleitarismi dei singoli, ancor più anacronistici se si guarda allo scenario europeo cui si riferisce il Pnrr. L’idea, accolta e condivisa dal centrodestra, segno di grande unità, di visione e di strategia, è quella di mettere a disposizione anche dei Comuni più piccoli, che da soli non avrebbero la forza di presentare progetti, l’organizzazione tecnica della Provincia e di coinvolgere anche gli Ordini e Collegi professionali attraverso la sottoscrizione di un Protocollo di intesa per la selezione dei professionisti che manifesteranno interesse. A breve – continua Buldorini – chiederemo un incontro, aperto anche ai professionisti esterni, per attivare la sinergia tra gli enti locali e gli Ordini  e Collegi professionali, professionalità pubbliche e non, per fare squadra in modo sinergico e virtuoso, attivare progetti ed accedere ai finanziamenti. Non il tutti contro tutti che si è visto finora per l’accesso ai finanziamenti, perfino ricorsi al Tar di un Comune contro l’altro: Comuni piccoli e grandi, la Provincia e i tecnici dei vari Ordini e Collegi professionali insieme per raccontare il territorio provinciale maceratese e cercare di intercettare i finanziamenti del Pnrr. Non ultima verrà coinvolta anche la Regione Marche che su input del governatore Francesco Acquaroli e dell’assessore Guido Castelli si è già attivata per ridare fiato ad un territorio che ha tutte le potenzialità per fare bene con una efficace guida politica».
(L. Pat.)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =