«Scuole, impianti sportivi
e case popolari:
così sfruttiamo il Pnrr»

TREIA - Aggiornato e adeguato il piano triennale dei lavori pubblici: interventi all'edificio scolastico di Chiesanuova e al campo di Passo di Treia. Il commento del sindaco Franco Capponi
- caricamento letture
scuola-Chiesanuova-2-325x244

La scuola di Chiesanuova

Lavori di adeguamento sismico alla scuola nella frazione di Chiesanuova, riqualificazione degli impianti sportivi della frazione di Passo Treia, nuovi alloggi Erap e progetti per la città. E’ stato aggiornato e adeguato il piano triennale dei lavori pubblici di Treia grazie all’arrivo di nuovi fondi e finanziamenti con i quali l’Amministrazione comunale ha previsto una serie di nuovi interventi rispetto a quelli già presentati a fine anno. In particolare saranno svolti lavori di adeguamento sismico al plesso scolastico della frazione di Chiesanuova per 873mila euro, saranno realizzati 8 nuovi alloggi Erap più funzionali ed ecosostenibili per l’importo di 2,2 milioni di cui 2milioni e 71mila euro già finanziati.

«Ci siamo adoperati per cercare di sfruttare quanto più possibile i finanziamenti a disposizione in questa fase – ha detto il sindaco Franco Capponi – Per questo devo fare un ringraziamento agli uffici comunali per il grande lavoro, oltre l’ordinario, che riescono a portare avanti, viste le tempistiche dei vari bandi Pnrr. Si tratta di una grande opportunità per la città e per offrire nuove possibilità alla cittadinanza cercando di “costruire” una realtà sempre più sicura, al passo con le sfide che i tempi ci chiedono e a portata delle diverse esigenze».

Impianti-sportivi-Passo-Treia

Il campo sportivo di Passo di Treia

Firmata anche una convenzione di “Rigenerazione urbana” per Passo Treia attraverso la quale Treia, insieme al Comune di Pollenza, intende sviluppare la demolizione e ricostruzione del centro di aggregazione e bocciofila della frazione, oltre alla riqualificazione dell’area Torre di Mulino e del campo sportivo. L’intervento complessivo sarà di 2, 8 milioni di euro e consentirà di completare le riqualificazioni di tutti gli impianti sportivi sul territorio nonché di potenziare i servizi sociali per i giovani e gli anziani. Accanto a queste opere è stato integrato il piano unitario di rigenerazione del centro storico inserendo anche altri edifici, dopo la riqualificazione delle ex scuole medie per i servizi socio sanitari e finanziari alla popolazione. Progettata la riqualificazione della facciata del teatro comunale, quella del mercato coperto e la messa a norma sismica dell’ex istituto comunale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X