Centro commerciale Simonetti
«Il Pd mi chiede di fermarlo
quando Carancini ha incassato l’anticipo»

MACERATA - Il sindaco Sandro Parcaroli sull'interrogazione del consigliere Andrea Perticarari: «Dimenticano il passato. La precedente amministrazione ha preso 8-900mila euro di oneri di urbanizzazione, 300 in contanti e la parte rimanente con la cessione della ex chiesa di San Rocco in vicolo Costa»
- caricamento letture
progetto-centro-commerciale-simonetti-1-e1634831771577-650x313

Il progetto del nuovo centro commerciale a Piediripa

di Luca Patrassi

Il sindaco Sandro Parcaroli sbotta sul fronte del nuovo centro commerciale Simonetti a Piediripa di Macerata, nel mirino il Partito Democratico e in particolare il consigliere comunale Andrea Perticarari che ha presentato di recente un’altra interrogazione sull’argomento.

SandroParcaroli_PresidenteProvincia_FF-9-650x434

Sandro Parcaroli

«Chiedono a me – rileva il sindaco Parcaroli – di fermare la realizzazione del centro commerciale a Piediripa, quando l’amministrazione di centrosinistra a guida Carancini ha incassato in anticipo 8-900mila euro di oneri di urbanizzazione, 300 in contanti e la parte rimanente con la cessione della ex chiesa di San Rocco in vicolo Costa. Fanno le interrogazioni, ma dimenticano il passato…».

«La questione – aveva scritto Perticarari nell’interrogazione – era stata posta da noi in Consiglio nello scorso ottobre ed allora l’Amministrazione non prese posizione: peraltro alcuni atti erano stati votati da alcuni esponenti dell’allora minoranza ed oggi maggioranza. Da allora comunque brancoliamo nel buio, non è mai nemmeno stata convocata la commissione Urbanistica che mi auguro si occupi della questione. Di informazioni ne abbiamo poche sul progetto e sull’iter: per poterlo valutare, il progetto deve essere chiaro, il Pd è comunque contrario alla realizzazione di un nuovo centro commerciale perchè le motivazioni poste 15 anni fa alla base degli atti non sono più attuali, il mondo è cambiato. Non solo, da una Amministrazione che parla di ambiente, consumo zero del territorio, rilancio del centro storico e rilancio occupazionale mi aspetterei che fosse quanto meno critica sulla realizzazione del nuovo complesso a poche centinaia di metri a strutture sostanzialmente identiche o comunque sovrapponibili. Chiediamo chiarezza sulla visione che l’amministrazione ha sul commercio».

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =