Maxi centro commerciale, Del Gobbo:
«Prima si pensi alla viabilità
e alla vivibilità di Piediripa»

MACERATA - Il consigliere comunale del Pd interviene sul progetto Simonetti: «Prima di valutarlo, bisogna trovare una soluzione al collegamento tra la frazione e il capoluogo, spesso congestionato in molte ore della giornata»
- caricamento letture
progetto-centro-commerciale-simonetti-2-650x415

Il progetto del nuovo centro commerciale Simonetti

 

Non si placa la polemica sulla questione legata al nuovo centro commerciale che l’imprenditore Alberto Simonetti ha chiesto di poter realizzare a Piediripa. A tenere caldo l’argomento è il consigliere comunale del Pd Maurizio Del Gobbo che affronta anche gli aspetti legati alla viabilità e alla vivibilità della frazione di Macerata.

DelGobbo_ConsiglioComunale_FF-21-325x217

Maurizio Del Gobbo (Pd)

«Ritengo che prima ancora soltanto di valutare il progetto del nuovo centro commerciale Simonetti si debba, a prescindere da tutto, trovare una soluzione al collegamento Macerata-Piediripa praticamente spesso congestionato in molte ore della giornata con file interminabili specie nel rettilineo che costeggia l’area dell’ipotetico centro commerciale. Nelle tante discussioni che si sono susseguite non si è mai parlato di attivare un confronto veramente costruttivo con l’amministrazione comunale di Corridonia e con la Provincia al fine di trovare una soluzione riguardante il ponte sul fiume Chienti (insufficiente per il traffico attuale) e lo svincolo San Claudio-strada Carrareccia, necessari a prescindere dal centro commerciale. Altro aspetto non di poco conto – aggiunge Del Gobbo – riguarda il centro commerciale Val di Chienti che verrà fortemente penalizzato con conseguente perdita di lavoro per molte persone, per non parlare degli spazi inutilizzati della limitrofa lottizzazione Valleverde. Ulteriore aspetto negativo riguarda l’impatto urbanistico che tale ulteriore centro commerciale avrà sulla frazione di Piediripa che risulterà soffocata dal maggiore carico di traffico nonché dall’inquinamento acustico e atmosferico, proprio adesso che cercava di avere una connotazione di quartiere a tutti gli effetti con una sua piazza davanti alla Chiesa possibilmente senza distributore di carburanti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =