«Più autobus in città»,
ordine del giorno in Consiglio
di “Macerata bene comune”

LA RICHIESTA arriva dopo la riduzione al 60% dei posti sui pullman. A presentarla la capogruppo Stefania Monteverde
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Monteverde_FF-5-650x434

Stefania Monteverde

 

Primo ordine del giorno proposto dalla lista “Macerata Bene Comune” in Consiglio comunale. La richiesta è il potenziamento del trasporto pubblico. A presentarlo la capogruppo Stefania Monteverde che così spiega la necessità che il Consiglio affronti la  questione: «Abbiamo fatto ripartire la scuola in presenza con il trasporto pubblico utilizzabile all’80% dei posti disponibili nel rispetto delle normative di sicurezza indicate dal comitato scientifico. Ma alla prova dei fatti abbiamo visto tutti che nelle ore di punta non basta per evitare gli assembramenti dei ragazzi che vanno a scuola o all’università.  Adesso il governatore della Regione ha scelto la riduzione al 60% dei posti disponibili  e solo il 50% degli studenti a scuola a ritrazione e il resto a casa. Ma neanche questo basterà, e vista la crescita dei contagi probabilmente si adotteranno misure più drastiche. Ma i tempi sono lunghi e per permettere il ritorno a scuola avremo bisogno di organizzarci adesso con più autobus. È bene che adesso si adotti una politica di spesa per l’affitto dei pullman turistici, ora fermi, per prepararci al ritorno e contribuire ad aiutare anche le imprese di settore». Monteverde sottolinea che la precedente amministrazione «aveva adottato questa pratica per potenziare il trasporto delle scuole nel periodo post sisma, e anche per la ripartenza a settembre c’è stato il potenziamento dei bus di linea dell’Apm. Chiudere le scuole non fa bene ai ragazzi e alla loro formazione, e la didattica a distanza è utile solo in assenza di alternative possibili. Con questo ordine del giorno chiediamo all’amministrazione se intende mettere a bilancio la spesa nei prossimi mesi per potenziare il trasporto pubblico e riportare la scuola in presenza in sicurezza prima possibile». L’ordine del giorno è stato firmato anche dai consiglieri del Partito Democratico, Macerata Rinnova, Macerata Insieme, Italia Viva.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X