Muore otto giorni dopo la moglie,
Matelica piange Pierino Lorenzotti

COVID-19 - Si è spento stamattina a 72 anni all'ospedale di Camerino, a Civitanova è morta la moglie Carla Boarelli. Lascia i figli Simone e Fabio, allenatore delle giovanili del Matelica calcio. Il sindaco Baldini: «Erano due bravissime persone che conoscevo da molti anni, questa tragedia colpisce ancora una volta al cuore tutta la città»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

pierino-lorenzotti

Pierino Lorenzotti

 

di Monia Orazi

Si è spento stamattina ad otto giorni di distanza dalla moglie Pierino Lorenzotti, pensionato di Matelica di 72 anni, anche lui stroncato dal Coronavirus all’ospedale di Camerino. L’uomo era in gravissime condizioni già quando lo scorso 31 marzo è morta la moglie Carla Boarelli, ricoverata invece a Civitanova e per tutti Olga. Una doppia tragedia che colpisce i figli Fabio, allenatore delle giovanili del Matelica, e Simone, le loro mogli e gli amatissimi nipoti. In queste ore stanno arrivando ai figli tantissimi messaggi di cordoglio, una doppia durissima tragedia per questa famiglia, che ha lasciato Matelica sgomenta, addolorata ed attonita. Il messaggio di cordoglio del Matelica calcio: «Il Covid-19 sta bombardando la vita di tutti, sta, via via minando le certezze degli uomini e delle donne di questa terra. Non guarda in faccia a nessuno, non risparmia nessuno, non è razzista, è apolitico e quanto mai crudele. Oggi purtroppo dobbiamo fare di nuovo le condoglianze a mister Fabio Lorenzotti ed alla sua famiglia. Questa mattina è mancato all’affetto dei suoi cari anche il papà Pierino a cui è toccato lo stesso destino della moglie Olga scomparsa la settimana scorsa a causa appunto del coronavirus. Non ci sono parole per essere vicini a questa famiglia, la Ss Matelica Calcio stringe tutti in un grande abbraccio con la speranza che questa tragedia non faccia più vittime. Restate a casa, fatelo per voi, per i vostri cari e per il futuro delle nuove generazioni che stanno assistendo ad uno sterminio incommensurabile». Anche il sindaco Massimo Baldini ricorda i due coniugi: «Conoscevo personalmente Olga e Pierino, la famiglia è stata colpita duramente, il Covid 19 se li è portati via all’improvviso, erano due bravissime persone che conoscevo da molti anni, questa tragedia colpisce ancora una volta al cuore tutta la città – ha detto il primo cittadino – Olga è stata una bravissima infermiera all’ospedale di Matelica, sempre gentile e disponibile con tutti, lo sarebbe stata ancora in questa emergenza. Pierino era un uomo in gamba, legatissimo alla famiglia. Per i due figli è un momento durissimo, la perdita ravvicinata di entrambi i genitori in giovane età. Siamo molto addolorati, ho lavorato insieme ai ragazzi alla Merloni, uno di loro ancora ci lavora. Come amministrazione comunale ci stringiamo intorno a loro, porgendo le nostre più sentite condoglianze, siamo a disposizione per qualsiasi cosa avessero bisogno. Questo a Matelica è il terzo decesso, abbiamo ancora 17 persone in isolamento domiciliare, 9 persone positive al tampone, di cui tre sono domiciliate nella casa di riposo di Castelraimondo»

(ultimo aggiornamento alle 11,30)

Covid-19, addio a Carla Boarelli E’ la prima vittima a Matelica

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X