“A Colmurano falsi addetti
della Protezione civile, non aprite”

SISMA - L'amministrazione ha ricevuto diverse segnalazioni e rende noti i nomi degli addetti. Il sindaco Formica: "Abbiamo 21 sfollati, stiamo puntellando le case lungo la strada e facendo i sopralluoghi". Sciacalli anche a San Ginesio
- caricamento letture

Ornella Formica

Ornella Formica

Sono 21 le persone evacuate a Colmurano che questa notte hanno dormito in auto e camper in attesa che venga trovata una collocazione. «La situazione è molto difficile – dice il sindaco Ornella Formica – abbiamo molte case inagibili per cui abbiamo emesso i necessari provvedimenti. Stiamo puntellando le case sulla pubblica via e facendo sopralluoghi sulla gran parte delle abitazioni». Situazione molto difficile, 21 evacuate, case inagibili con provvedimenti. Stiamo puntellando case su pubblica via e su strada provinciale. Stanotte dormite in auto e camper. Gran parte delle case è da controllare.
Il Comune ha ricevuto segnalazioni di falsi volontari della Protezione civile che con la scusa di controllare danni e crepe causate del terremoto entrano nelle abitazioni per fini poco nobili. «Non aprite le vostre case a nessuno – fa sapere l’amministrazione –  se non avete richiesto tale sopralluogo e se non conoscete chi sta bussando alla vostra porta e nell’incertezza fate riferimento al numero 366/5894948 (solo per il territorio di Colmurano). Vi informiamo che questa mattina le persone della Protezione Civile incaricate ad effettuare i sopralluoghi nelle abitazioni sono solo Mattia Lambertucci e Giuliano Graziosi». Nel corso della giornata l’amministrazione farà sapere attraverso i social chi sono gli addetti dei vari turni.

Emergenza sciacalli anche a San Ginesio dove il sindaco Mario Scagnetti invita a diffidare di tutti coloro che non sono riconoscibili come personale del Comune o della protezione civile.

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X