Venti richiedenti asilo ad Amandola:
“Vogliamo dare una mano”

FOTO DEL GIORNO
- caricamento letture

bernabucci-gus

Paolo Bernabucci (al centro) presidente GUS

 

Venti richiedenti asilo, quasi tutti nordafricani, ospiti di una struttura gestita dal Gus Macerata a Monteprandone, sono partiti volontari alla volta di Amandola, uno dei centri maggiormente colpiti dal terremoto, in supporto alla protezione civile comunale, per prestare soccorso alla popolazione.
“Sono stati loro – ha detto Paolo Bernabucci del Gus – a chiedere di poter dare una mano in questo momento tragico per la regione che li ospita”. All’alba è stato evacuato l’ospedale di Amandola (leggi l’articolo). 

L'ospedale di Amandola

L’ospedale di Amandola



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X