Sferisterio, 2022 chiuso in rosso.
I revisori: «Attenzione alla stagione 2023
Equilibrio finanziario a rischio»

MACERATA - La relazione del collegio guidato da Giorgio Piergiacomi: «Proposta artistica apprezzata a livello nazionale e internazionale ma al di sotto delle previsioni sia in termini di biglietteria che di contributi pubblici». Intanto il capogruppo Pd Narciso Ricotta chiede al sindaco di correggere la descrizione del monumento sul sito del Comune: si parla di «cento soci del circo»

- caricamento letture
Sferisterio_GiorgioPiergiacomi_FF-4-325x217

Giorgio Piergiacomi, presidente del Collegio dei revisori

di Luca Patrassi 

Anche l’associazione Sferisterio pubblica atti nella sezione “Amministrazione Trasparente”: lo ha fatto nei giorni scorsi, dopo le richieste del capogruppo del Pd Narciso Ricotta, con il bilancio consuntivo della stagione lirica 2022 chiuso con un passivo di 212mila euro. Chiusura in passivo che si era materializzata già la scorsa estate con la visione dei tanti posti ancora disponibili per diversi spettacoli in cartellone.

Il consiglio di amministrazione dello Sferisterio ha approvato il consuntivo esaltando la qualità della proposta artistica lasciando in secondo piano il fatto che il Comune sia stato costretto ad aumentare il contributo annuale anche per compensare le minori entrate da altri enti pubblici. Un po’ meno celebrativa la relazione del Collegio dei revisori dei conti guidato da Giorgio Piergiacomi.

MOF22-scuole-sferisterio-AM6A5960_1-325x217I revisori invitano a fare grande attenzione al 2023 perchè un’altra stagione in passivo potrebbe mettere a rischio l’equilibrio finanziario dell’Associazione. Giusto per rimanere ai documenti ecco cosa si legge nella relazione dei revisori: «L’anno 2022 – scrivono i revisori Giorgio Piergiacomi, Carlo Maria Squadroni e Ubaldo Gismondi – è stato caratterizzato da cambiamenti ai vertici dell’Associazione; in particolare nel mese di gennaio si è insediato il nuovo direttore artistico mentre a fine anno è avvenuta la nomina del nuovo Sovrintendente. La stagione è stata impostata su una programmazione di più vasto respiro comprendente anche spettacoli innovativi e concerti nell’ambito di una formula definita “Attività Innovativa e Sperimentale nell’ambito delle Arti Performative”. La proposta artistica ha ottenuto apprezzamenti sia a livello nazionale che internazionale ma è rimasta al di sotto delle previsioni sia in termini di biglietteria che di contributi pubblici; infatti, come riportato nella relazione tecnica al bilancio consuntivo, a stagione chiusa sono venuti a mancare una parte dei contributi previsti da parte della Regione Marche e del Fondo unico per lo Spettacolo. Il bilancio risente positivamente del rilascio parziale dei fondi rischi conseguenti alla risoluzione di un contenzioso legale e più in generale al venir meno dei rischi legati al rinvio degli spettacoli nel periodo Covid-19 nonché di sopravvenienze attive relative a debiti risultati prescritti. Il risultato operativo lordo è positivo anche se inferiore rispetto agli ultimi esercizi. L’indebitamento totale lordo è diminuito mentre quello netto è aumentato a causa del risultato negativo conseguito; l’attivo circolante copre comunque ‘indebitamento a breve termine e ciò garantisce l’equilibrio di tesoreria a breve termine».

L’allarme finale: «In conclusione il collegio ritiene che il risultato economico negativo, pur avendo appesantito la situazione debitoria netta, non ha compromesso l’equilibrio di tesoreria; tuttavia occorrerà porre notevole attenzione, a partire dalla prossima imminente stagione lirica, all’equilibrio economico della programmazione in quanto un eventuale ulteriore risultato negativo graverebbe in maniera più incisiva sugli equilibri finanziari dell’Associazione.

macchia-sferisterio1-325x244

La scritta sulla faccia dello Sferisterio

Stante quanto sopra, esprimiamo parere favorevole all’approvazione del Conto Consuntivo dell’esercizio 2022 cosi come proposto, anche per ciò che riguarda la proposta di rinviare la copertura della perdita unitamente a quelle degli esercizi precedenti».

Sempre a proposito di Sferisterio, il capogruppo del Pd Narciso Ricotta ha presentato una interrogazione chiedendo al sindaco di correggere la descrizione dello Sferisterio fatta sul sito del Comune dove si parla della scritta sulla facciata che ricorderebbe i “cento soci del circo” quando in realtà sulla scritta campeggiano da sempre “i cento consorti”. Le parole hanno un significato preciso come i segni matematici, più o meno, specie quando si parla di bilanci.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X