Focolaio a Casa Betania,
contagiati undici anziani
Il sindaco: «Intervenire urgentemente»

MACERATA - La struttura di Villa Potenza è gestita da una cooperativa. Sandro Parcaroli ha firmato un'ordinanza in cui, tra l'altro, chiede anche sia incrementato il personale per l'assistenza e dispone i trasferimenti degli ospiti negativi non autosufficienti e positivi autosufficienti. Il capogruppo del Pd in Consiglio, Narciso Ricotta, ha presentato una interrogazione sulla questione
- caricamento letture
casa-di-riposo-betania-villa-potenza-2-650x488

L’ingresso di Casa Betania

 

di Luca Patrassi

Focolaio Covid nella struttura di accoglienza per anziani Casa Betania di Villa Potenza: undici anziani, su un totale di venti che ne ospita la struttura, sono risultati positivi. La struttura è gestita da una cooperativa.

Il sindaco Sandro Parcaroli, in quanto autorità sanitaria del territorio, ha firmato un’ordinanza a seguito della nota dell’Asur pervenuta questa mattina al comune di Macerata e relativa alla situazione della casa di riposo.

Nel documento si ordina alla casa di riposo “Casa Betania”, gestita da una cooperativa privata, «di attivarsi, nel minor tempo possibile e con urgenza – spiega il Comune in una nota -, per l’adozione delle misure di profilassi richieste dall’Asur allontanando con urgenza dalla struttura gli ospiti negativi non autosufficienti e gli ospiti positivi autosufficienti in quanto la struttura non garantisce il contenimento della diffusione da Covid e, contemporaneamente, incrementando il numero del personale addetto all’assistenza (personale infermieristico, Oss, Ota) ora in numero insufficiente.

parcaroli

Il sindaco Sandro Parcaroli

Laddove la casa di riposo non fosse nelle condizioni di dare corso all’ordinanza o ritardi l’adozione delle misure prescritte, gli Uffici comunali competenti – che sono già stati attivati e sono pronti per dar seguito alle disposizioni dell’Asur – saranno incaricati a individuare strutture idonee a dare ospitalità e assistenza agli anziani autosufficienti positivi, e agli anziani negativi non autosufficienti provvedendo anche al loro trasferimento. Sarà la struttura “Casa Betania” ad assicurare alle persone non contagiate e autosufficienti la permanenza nella casa di riposo fornendo loro adeguata assistenza». Quattro persone sono intanto state trasferite nella Rsa Galantara di Pesaro. Nel pomeriggio a Casa Betania sono stati effettuati altri tamponi per comprendere se vi siano altri positivi.

Prima dell’ordinanza c’è stata anche una interrogazione a firma del capogruppo dem Narciso Ricotta, atto indirizzato al sindaco e al presidente del Consiglio comunale: «si chiede se risponde al vero che nei primi giorni di novembre un anziano ospite di Casa Betania sia risultato positivo al Covid; se risponde al vero che dopo il primo contagio nè l’Asur nè il sindaco, quale massima autorità sul territorio a tutela della salute pubblica, abbiano provveduto a chiudere la struttura e mettere in sicurezza gli altri ospiti; se risponde al vero che, attualmente, circa metà degli ospiti di Casa Betania risultano contagiati dal Covid; quali siano le iniziative messe in atto, attualmente, da parte dell’Asur e del sindaco a tutela degli anziani ancora non contagiati e dei dipendenti che lavorano nella struttura».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X