Morto storico commerciante,
Sergio Fontinovo si arrende al Covid

MONTELUPONE - Si è spento questa mattina a 75 anni al Covid center di Civitanova. E' stato dirigente e direttore sportivo della Monteluponese calcio
- caricamento letture
sergio-fontinovo

Sergio Fontinovo

 

Se lo cercavi era sempre lì, nella tabaccheria di famiglia, nella piazza del comune. Oppure sugli spalti, la domenica, a seguire la locale squadra di calcio di cui era direttore sportivo da cinquant’anni. Non ce l’ha fatta Sergio Fontinovo, 75enne di Montelupone, si è spento questa mattina al Covid hospital di Civitanova dove era ricoverato da diverse settimane. Un mese fa circa era risultato positivo al Covid. Dopo un’iniziale terapia domiciliare, in seguito all’aggravarsi dei sintomi, era stato immediatamente trasferito nella struttura dedicata dove purtroppo non si è più ripreso. Assieme a lui era stata contagiata anche sua moglie poi guarita, ma per l’uomo la malattia è risultata fatale. Fontinovo era un pezzo di storia del paese, ed era stato anche dirigente e direttore sportivo dell’Unione sportiva Monteluponese calcio. «Per Montelupone era un punto di riferimento – dicono gli amici – senza di lui la piazza non sarà più la stessa». I collaboratori sportivi lo ricordano come un uomo estremamente buono ed ottimista: «alle partite non si arrabbiava mai». Fontinovo aveva anche ricoperto un ruolo politico nel piccolo borgo di Montelupone, dal 1995 al 99 era stato consigliere comunale di opposizione. Lascia la moglie Giuliana e i figli Pamela e Francesco.

(Fr. Mar.)

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X