Condannato l’ex fidanzato di Pamela:
tre anni per spaccio
e tentata induzione alla prostituzione

SENTENZA - Il 24enne Andrei N. era imputato davanti al gup del tribunale di Roma. I fatti contestati risalgono al 2017
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

pamela-mastropietro-5-e1580380441960-325x317

Pamela Mastropietro

 

 

 

Condannato a tre anni l’ex fidanzato di Pamela Mastropietro. Il giovane, Andrei N., 24 anni, romeno, era accusato, al gup del Tribunale di Roma, di spaccio di droga alla ragazza e di tentata induzione alla prostituzione. L’udienza si è svolta ieri. I fatti risalgono al 2017. Secondo l’accusa il 24enne avrebbe iniziato al consumo di eroina la ragazza, all’epoca minorenne, e avrebbe cercato di indurla a “vendersi” ad un pusher in cambio della droga, la giovane però si era rifiutata. A presentare denuncia era stata la mamma di Pamela, Alessandra Verni, dopo aver visto, sul cellulare della figlia, dei messaggi nei quali il 24enne faceva riferimento allo spaccio di eroina. Altro campanello d’allarme era stata la sparizione di oggetti dalla casa che poteva far pensare fossero poi stati rivenduti per comprare droga. Il gup Maria Paola Tomasselli ha condannato il 24enne per lo spaccio e il tentativo di induzione alla prostituzione. Lo ha assolto dall’accusa di circonvenzione di incapace. Il 16 ottobre scorso c’è stata la condanna della Corte d’assise d’appello di Ancona per l’omicidio della 18enne (uccisa a Macerata il 30 gennaio 2018). Imputato il nigeriano Innocent Oseghale, che è stato condannato all’ergastolo.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X