Maceratese più forte degli acciacchi
A Pistoia la vittoria del gruppo
Mercoledì triangolare per Simone

LEGA PRO - Fioretti, Carotti, Imparato e Fissore in campo debilitati da febbre e problemi muscolari. Il ds Giulio Spadoni: "Ci siamo imposti capitalizzando al massimo le poche occasioni da rete create. La salvezza è a -20". La gara di beneficenza si giocherà alle 19 al Campo dei Pini: in campo anche l'Helvia Recina e una selezione di politici e vecchie glorie
- caricamento letture
La capolista Maceratese festeggia il successo di Pistoia

La capolista Maceratese festeggia il successo di Pistoia

Francesco Forte

Il portiere biancorosso Francesco Forte, decisivo in almeno tre circostanze contro la Pistoiese

di Andrea Busiello

Morale a mille in casa Maceratese dopo il successo ottenuto a Pistoia (leggi l’articolo). I biancorossi restano in vetta alla classifica, al pari della Spal, e guardano al futuro con grande serenità. La squadra di Bucchi in Toscana ha dimostrato di saper soffrire nei momenti delicati e di vincere anche quando il gioco non è brillante: sono doti delle grandi squadre e la Maceratese sembra esserlo in questo equilibrato campionato di Lega Pro. Contro la Pistoiese i biancorossi sono entrati in campo acciaccati e il risultato conseguito ha valore doppio: il bomber Giordano Fioretti aveva la febbre ma ha stretto i denti e dato il massimo; Fissore, alle prese con un problema a un dente, ha giocato sotto antidolorifici; Carotti e Imparato nelle ore precedenti al match hanno avuto problemi muscolari ma sono voluti ugualmente scendere in campo.

Riccardo Fissore

Riccardo Fissore durante il match di Pistoia

Mister Bucchi, nonostante il quadro difficile, si è affidato al gruppo e alla fine il risultato l’ha premiato permettendo alla Rata di portare a casa altri tre punti d’oro, utili per lavorare con maggiore serenità la prossima settimana e per recuperare al meglio tutti i giocatori usciti malconci dalla gara di Pistoia. “Non si può sempre vincere creando una lunga serie di palle golcommenta il ds Giulio SpadoniStavolta ci siamo imposti capitalizzando al massimo le poche occasioni da rete create. Ma questo lo giudico un merito della Maceratese che ha avuto il massimo contributo anche da chi non era al 100% fisicamente ed ha stretto i denti“. Tra i biancorossi si continua a parlare di salvezza: “Non dobbiamo mai perdere di vista l’obiettivo finale. Siamo a -20 dal traguardo e di ciò siamo contenti. L’impegno messo in campo dalla Pistoiese conferma quanto il torneo sia equilibrato e difficile. I tifosi, che ringraziamo per averci seguìto, non devono pensare che la Maceratese possa vincere con facilità tutte le partite”.

Cristian Bucchi

Cristian Bucchi, allenatore della Maceratese

La società biancorossa ha deciso di organizzare un triangolare di beneficenza il cui incasso andrà alla famiglia del piccolo Simone Storani, costretto a delle cure molto costose in seguito a una grave ustione subìta dopo un incidente domestico. La presidente Tardella, come aveva annunciato nel corso della conferenza di presentazione del connubio tra i biancorossi e la Banca della Provincia di Macerata, ha organizzato un incontro amichevole tra Maceratese, Helvia Recina e una selezione di politici e vecchie glorie biancorosse che mercoledì alle 19 al Campo dei Pini si sfideranno con incasso devoluto alla famiglia Storani.

I tifosi della Maceratese a Pistoia

I tifosi della Maceratese a Pistoia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X