Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Lega, candidature in via di definizione
Nel terzetto maschile spunta Saltamarini

MARCHE 2020 - Il commissario regionale Marchetti sembra voler puntare sull'ex sindaco di Cingoli assieme a Luigi Zura Puntaroni e Renzo Marinelli. Sul versante femminile sicura la presenza della civitanovese Maika Gabellieri, buone possibilità anche per la maceratese Anna Menghi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Filippo Saltamartini, ex sindaco e attuale vicesindaco di Cingoli

 

di Luca Patrassi

Avanza, avvolto dal più rigoroso silenzio, il lavoro del commissario regionale della Lega Riccardo Marchetti per la formazione della lista per le elezioni regionali. In attesa della formalizzazione, l’unica possibilità è data dal raccogliere indizi e indiscrezioni che circolano da diversi giorni. Nessun dubbio sulla presenza del consigliere regionale uscente Luigi Zura Puntaroni. Il terzetto maschile dovrebbe essere poi completato dal sindaco di Castelraimondo Renzo Marinelli e dal vicesindaco di Cingoli Filippo Saltamartini, già senatore del Pdl messo in lista in Sardegna e già candidato di Forza Italia alle politiche. Sul versante femminile sicura la presenza civitanovese dell’ex assessore comunale alla cultura Maika Gabellieri, tra gli altri due nomi in ballo si parla con insistenza dell’ex sindaco di Macerata Anna Menghi, dell’imprenditrice Barbara Cacciolari, della portorecanatese Emanuela Addario e di Rosella Ruani di Morrovalle. Sembrano invece usciti dai confini della lista i nomi degli assessori Giuseppe Cognigni (Civitanova) e di Giovanni Gabrielli (Tolentino). Ovviamente si tratta di indiscrezioni in attesa di una verifica, che arriverà solo con l’ufficializzazione a cura dei vertici della Lega.

Dalla Lega al candidato governatore del centrodestra Francesco Acquaroli, ospite questa mattina a Pesaro all’incontro “Business Matching Business” organizzato da BPCube: «È necessario rilanciare – ha detto Acquaroli – un nuovo progetto di sviluppo dell’imprenditorialità, potenziando il sistema produttivo delle imprese consolidate e investendo nelle nuove imprenditorialità supportando la creatività e l’innovazione. Per questo nel nostro programma è previsto uno specifico “progetto Marche startup”, mirato a sostenere l’imprenditoria innovativa dei giovani marchigiani. Sono di oggi le ultime notizie che raccontano di un preoccupante esodo di giovani dalla nostra Regione verso l’estero. Dobbiamo invertire questa tendenza e proiettarci verso modelli innovativi. Il nostro progetto è quello di creare un ecosistema che si basi proprio sull’incremento delle relazioni di filiera tra sistemi di imprese consolidate e startup».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X