Banca Macerata, utile record
«Siamo vicini al territorio
Evase tutte le richieste di finanziamento»

ECONOMIA - Il presidente Ferdinando Cavallini sottolinea il grande impegno dell'istituto nell'emergenza Covid: «Abbiamo dato risposta a tutte le richieste per le somme fino a 25mila euro garantite dallo Stato e abbiamo già avviato le istruttorie per i finanziamenti superiori con limite di 500mila euro. Abbiamo dimostrato l’importanza di una banca locale solida e attenta ai propri clienti e ai dipendenti»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

BancaMacerata_Bilancio_FF-2-650x433

Ferdinando Cavallini, alla guida di Banca Macerata

 

Utile record per Banca Macerata che ha approvato il bilancio di esercizio del 2019, nel corso dell’assemblea dei soci che si è svolta oggi – con la modalità del “rappresentante designato” – giornata nella quale ricorre il 14esimo anno dall’avvio dell’operatività della Banca. Il presidente Ferdinando Cavallini, nell’esprimere soddisfazione per l’elevata partecipazione dei soci (era presente per delega il 73,4% delle azioni con diritto di voto) – ha illustrato in sintesi i risultati ottenuti: volumi operativi (raccolta diretta, raccolta indiretta, impieghi) tutti in rilevante crescita e ben al di sopra delle risultanze fatte registrare dalla media del sistema; partite deteriorate che continuano a ridursi in modo significativo; un utile lordo che ha superato 3 milioni di euro e quello netto 2 milioni di euro; aumento della redditività strutturale, dei dipendenti e dei presìdi nella zona di riferimento. Il dividendo non è stato erogato – e quindi l’utile dell’esercizio 2019 è stato interamente portato ad incremento delle riserve – in ottemperanza alle raccomandazioni di Bce e Banca d’Italia, che hanno invitato tutte le banche ad evitare la distribuzione di dividendi, almeno fino a ottobre 2020, per  irrobustire il patrimonio delle banche in questo periodo così problematico. Comunque, anche nel decorso anno, Banca Macerata ha conseguito un ottimo Roe – superiore al 5% – e pertanto prosegue ininterrotta da molti anni la creazione di valore aggiunto per gli azionisti. «Banca Macerata è sempre vicina ai propri clienti ed al territorio in generale, soprattutto in momenti come questi che, sul piano sanitario, sembrano per fortuna meno problematici di qualche settimana fa – prosegue il presidente Cavallini -, dimostrando ancora una volta l’importanza di avere una banca locale, solida, efficiente, redditizia, ma ben ancorata alle sue radici territoriali: il 27 marzo scorso il Consiglio di amministrazione ha deliberato d’urgenza la donazione di un ecotomografo all’ospedale “Covid” di Civitanova – immediatamente operativo – e ora, fra l’altro, con encomiabile impegno dell’intera struttura, Banca Macerata ha evaso tutte le richieste di finanziamento con garanzia statale fino a 25mila euro, presentate alla data del 10 maggio. E’ stato accolto ed erogato oltre l’85% delle istanze. Per accelerare il riconoscimento delle somme, la Banca non ha atteso la deliberazione del Fondo centrale di garanzia, assumendo quindi il rischio di un potenziale rifiuto, pur di assicurare rapidamente quella liquidità di cui le aziende hanno urgente bisogno».

BancaMacerata_FF-5-325x291

Rodolfo Zucchini

Il presidente Cavallini assicura che Banca Macerata continuerà a dare, con tutti i mezzi che le sono consentiti, un adeguato e tempestivo supporto alle iniziative imprenditoriali, ai professionisti e alle famiglie in questo periodo storico senza precedenti. Visibilmente soddisfatto anche il direttore generale Rodolfo Zucchini, che, nell’ambito della protezione per dipendenti e clienti da “Covid-19”, dichiara che sono state adottate forme flessibili di organizzazione del lavoro, quali smart working, turnazione del personale, riduzione dell’orario di apertura al pubblico e attività per appuntamento, unitamente ad accorgimenti volti a ridurre le occasioni di contagio, quali la sanificazione costante dei locali, l’adeguamento delle attrezzature e la fornitura costante di mascherine e liquidi disinfettanti per dipendenti e clienti.  

«Sono seguite celermente anche le determinazioni per assicurare l’apporto di liquidità ai clienti della Banca. In ottemperanza alle più recenti normative, Banca Macerata ha sin da subito concesso le moratorie sui finanziamenti alle imprese e sui mutui e prestiti delle famiglie che hanno interessato ben un terzo del monte mutui e prestiti in corso di rimborso. La concessione è andata anche oltre quanto richiesto dalla norma, essendo stata volontariamente estesa anche ai mutui ipotecari non prima casa e ai prestiti personali. Inoltre sono state erogate le anticipazioni della Cassa Integrazione con modalità che permettano di evitare l’accesso in Banca del soggetto richiedente. Infine, sono già state avviate le istruttorie per i finanziamenti d’importo superiore ai 25mila euro, ponendo un limite di 500mila euro ad ogni cliente, al fine di poter assicurare una maggiore distribuzione di risorse alla platea di clientela più ampia possibile». «In tempi normali – prosegue il presidente Ferdinando Cavallini – ci saremmo dilungati sulla grande soddisfazione per l’ennesimo rilevante utile netto d’esercizio, frutto di una costante ed attenta gestione che ha fatto raggiungere a Banca Macerata un’apprezzabile maturità reddituale, operativa ed organizzativa, ma adesso è bene che la Banca dimostri quello di cui è capace in tempi straordinari come quelli che stiamo vivendo adesso. Un messaggio di tempestività e di vicinanza al territorio. Un messaggio che Banca Macerata si sente di trasmettere, un cauto ottimismo per un futuro di ripresa e di recupero di quanto perduto in questi ultimi terribili mesi. Le energie dei lavoratori, degli imprenditori, dei professionisti e di Banca Macerata messe insieme ci permetteranno, ne siamo certi – conclude il presidente Cavallini – di ottenere risultati che al momento possono sembrare impossibili».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X