Take away fino alle 22,
sì all’apertura il primo maggio

LA REGIONE ha approvato una ordinanza che modifica gli orari delle attività commerciali e di chi vende vende cibo da asporto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Ceriscioli_CoronaVirus_FF-15-650x434

Il governatore Luca Ceriscioli

 

I negozi da domani potranno essere aperti dalle 8 alle 21 mentre chi fa l’asporto potrà accogliere i clienti dalle 7,30 alle 22. Questo secondo l’ordinanza emessa dal governatore Luca Ceriscioli oggi. Sono stati modificati gli orari di apertura delle attività commerciali di vicinato (quelle che hanno una superficie del locale che non supera i 250 metri quadrati) e per chi vende take away. Da ieri nelle Marche è diventato possibile accogliere i clienti che vanno a ritirare cibo d’asporto, in Italia questa possibilità ci sarà dal 4 maggio. Nell’ordinanza regionale, la numero 24, viene specificato inoltre che le bevande da asporto si possono prendere solo insieme a cibo d’asporto. Inoltre il primo maggio sarà consentita l’apertura per il take away. L’ordinanza ha valore dalla mezzanotte di oggi.

Al via la fase take away: «Subito le richieste di pizza, ma ci si deve abituare»

Via libera alla vendita del cibo d’asporto, Ceriscioli firma il decreto

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X