«Vaccini, insufficienti 2 centri in provincia
Giunta travolta dalla pandemia:
di questo passo finiremo in zona rossa»

ATTACCO - Angelo Sciapichetti, segretario provinciale del Pd, critica la gestione delle vaccinazioni nel Maceratese: «In migliaia fanno la fila sotto la pioggia e al freddo e chi prenota lo rimandano a marzo». E sugli ospedali: «Perché non si riapre il Covid hospital?»
- caricamento letture
AngeloSciapichetti_FF-3-650x433

Angelo Sciapichetti

 

«Due soli centri vaccinali in provincia sono largamente insufficienti, la giunta regionale travolta dalla recrudescenza della pandemia, con questo trend le Marche finiranno in zona rossa. Stiamo assistendo ad un dramma, il personale sanitario e i volontari sono allo stremo», così il segretario provinciale del Pd, Angelo Sciapichetti, ex assessore regionale. L’esponente dem interviene sulla vicenda delle code ai centri vaccinali (il problema è anche il fatto che persone non prenotate hanno deciso, in massa, di andare a fare la vaccinazione). «Migliaia di persone che intendono vaccinarsi sono costrette ad attendere ore ed ore in fila al freddo e sotto la pioggia, oppure se seguono la trafila delle prenotazioni sul sito, trovano spazio a marzo 2022. Due soli centri in provincia (Macerata e Civitanova) sono largamente insufficienti; che fine hanno fatto i centri vaccinali sparsi in provincia? Perché ancora sono chiusi?» si domanda Sciapichetti.

code-centro-vaccinale-macerata-5-650x433

Code questa mattina al centro vaccinale

Il suo intervento poi vira su chi governa la Regione: «La verità è che la Giunta regionale è stata travolta dalla recrudescenza della pandemia e presto purtroppo continuando questo trend, la regione finirà in zona rossa. Era tutto ampiamente previsto, allora perché si sono fatti trovare totalmente impreparati? Perché non si è fatto nulla per reperire il personale necessario? Perché non sono stati stretti accordi con l’ordine dei medici e degli infermieri o con i farmacisti? Cosa si aspetta a riaprire il Covid hospital di Civitanova anziché costringere i pazienti nei vari reparti ospedalieri a dover essere dimessi in fretta e furia? E i malati, di tutte le altre patologie? Non oso immaginare cosa sarebbe successo se la stessa cosa fosse successa un anno e mezzo fa… Acquaroli e Saltamartini non scarichino tutte le loro responsabilità sui direttori di Area vasta che da soli, non possono risolvere il problema della mancanza del personale. Adesso il re è nudo, dove sono finite tutte quelle ricette miracolistiche sul fronte del reperimento del personale promesse in campagna elettorale?».

sciapichetti-hub-vaccinale

Vaccini, è corsa alle terze dosi Hub presi d’assalto dai non prenotati «Ore di attesa sotto la pioggia» (Foto/Video)

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X