Acquaroli apre ai tamponi per i vaccinati
«Sono favorevole in alcune occasioni»

COVID - Il governatore sulla misura che sarà discussa domani dalla cabina di regia Stato-Regioni: «Credo che sia prudente in questo momento accertarsi che non ci sia la presenza di una possibile concausa che scateni focolai poi incontrollabili»
- caricamento letture
confartigianato-destinazione-green-acquaroli-civitanova-FDM-12-325x216

Francesco Acquaroli

 

«Tamponi ai vaccinati? Sono favorevole in alcune occasioni. Credo che sia prudente in questo momento accertarsi che non ci sia la presenza di una possibile concausa che scateni focolai poi incontrollabili». Lo ha detto il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli a margine della seduta odierna del Consiglio regionale, rispondendo alle domande dei giornalisti sull’ipotesi di introdurre, a livello nazionale, i tamponi anche per i vaccinati, per consentire la partecipazione ad eventi e l’ingresso in discoteche e locali affollati. Ipotesi che è sul tavolo nazionale della cabina di regia Stato-Regioni convocata domani dal premier Mario Draghi.

Il governatore ha spiegato che «il tampone, se fatto con intelligenza, e se è un tampone con un grado di affidabilità elevato, può essere una risposta importante, soprattutto dove ci sono tanti assembramenti e il rischio che non si utilizzi la mascherina è elevato. Credo – prosegue – che possa essere uno strumento, in questa fase così tanto particolare, che possa ridurre il rischio di creare focolai».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X