Corrono i contagi nelle Marche:
836 quelli emersi nelle ultime 24 ore
«Siamo in una fase di forte espansione»

I DATI SULLA PANDEMIA dell'Osservatorio epidemiologico regionale - Rispetto ai primi tre giorni della settimana scorsa un incremento del 28%. Testati 6265 tamponi nel percorso nuove diagnosi, positivo il 13,3%. Continua la salita del tasso cumulativo di casi ogni 100mila abitanti, arrivato a 307. Nel Maceratese ne sono stati riscontrati 150. Invariati i ricoveri, cinque i decessi
- caricamento letture

ultimo-giorno-screening-di-massa-palarorgimento-tamponi-covid-civitanova-FDM-2-325x217

 

Continua la corsa dei contagi nelle Marche: nuovo record con 836 nuovi casi e il tasso cumulativo ogni 100mila abitanti che sfonda quota 300. E’ quanto emerge dai dati dell’Osservatorio epidemiologico regionale, che spiega: «Siamo in fase di forte espansione dell’incidenza. Nei primi 3 giorni della settimana in comparazione con la settimana passata abbiamo un incremento del 28%. Fermo, Macerata e Ancona in questo momento hanno tassi più alti in comparazione con le altre province. L’età mediana dopo una flessione nelle settimane passate adesso è stabile attorno a 40/42 anni».

Nelle ultime 24 ore sono stati testati 9.778 tamponi: 6265 nel percorso nuove diagnosi e 3513 nel percorso guariti. L’incidenza dei positivi è al 13,3%, mentre continua a crescere il numero di nuovi casi ogni 100mila abitanti, arrivato a 307. La provincia che ha fatto registrare più contagi è Ancona (279), seguono: Fermo (172), Macerata (150), Ascoli (116), Pesaro-Urbino (88), 31 da fuori regione. Circa un quarto dei contagi (196) sono tra under 18, 82 nella classe 19-24 anni, 225 nella classe 25-44 anni, 181 tra 45 e 59 anni, 69 tra 60 e 69 anni, 82 tra over 70. I sintomatici in tutta la regione sono 216.

Sul fronte ospedaliero si registra un saldo sostanzialmente invariato rispetto a ieri: a fronte di un ricovero in più in intensiva e tre in più in semi intensiva, ce ne sono stati quattro in meno nei reparti non intensivi. Ad oggi quindi i pazienti Covid nelle Marche restano 216: 40 in intensiva e 176 in area medica. Comunicato, infine, il decesso di cinque persone, tutti uomini con patologie pregresse: un 86enne di Terre Roveresche, un 76enne di Montemarciano, un 92enne di Carpegna, un 80enne di Montalto e un 67enne di Smerillo.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =