Covid, effetto Natale sui contagi:
385 nuovi casi nelle 24 ore
Ventuno ricoveri in più, 5 morti

IL BOLLETTINO del Servizio Sanità - Drastica riduzione del numero dei tamponi effettuati: sono 1.922 quelli del percorso diagnostico screening (2.915 quelli complessivi, a cui si aggiungono 1.134 test antigenici). Nel Maceratese 75 contagi. In crescita le persone negli ospedali dopo due giorni in cui si era registrato un calo
- caricamento letture

tamponi-farmacia-comunale-numero-3-civitanova-4-325x244

 

Effetto Natale nelle Marche per i dati sulla diffusione dei contagi:  sono 385 nuovi positivi al Covid nelle ultime 24 ore  (ieri erano 890, la vigila di Natale un nuovo record con 1.103) e una positività del 20% su un basso numero di tamponi esaminati come sempre durante le giornate festive: 1.922 quelli del percorso diagnostico screening (2.915 quelli complessivi, a cui si aggiungono 1.134 test antigenici), con il tasso di incidenza che cala a 337,94 su 100mila abitanti (ieri era 355,05).

La provincia di Ancona continua a fare la parte del leone con il maggior numero di contagi: 201, seguita da Macerata con 75, Pesaro Urbino con 74, Fermo con 11, Ascoli Piceno con 7 e 17 casi fuori regione.

La fascia di età più colpita è quella 25-44 anni con 125 casi, seguita da quella 45-59 con 74 casi. Sono 87 i casi tra i ragazzi da zero a 18 anni, di cui 34 nella fascia di età 6-10 anni (gli scolari delle elementari), 37 tra 19-24enni. Non ci sono nuovi casi tra i 90enni e over. Sono 91 i sintomatici, 123 i contatti domestici, 88 i contatti stretti di casi positivi, 73 i casi in fase di approfondimento epidemiologico, 3 contatti in ambiente di vita socialità. uno rispettivamente nelle caselle positivi in setting scolastico/formativo, contatti in setting lavorativo, contatti in setting assistenziale screening sanitari, caso extra regione.
Nelle terapie intensive, il 74% dei pazienti non è vaccinato, il 26% lo è.

Dopo due giorni in cui i ricoveri negli ospedali erano scesi, oggi c’è stato un aumento drastico: più ventuno persone sono state portante nelle strutture ospedaliere il che porta il numero di ricoverati a 231 nelle Marche, divisi tra 38 persone in terapia intensiva (il 15,2% dei posti letto) con due ricoverati in più rispetto a ieri, e 203 in Area Medica (21% dei posti letto occupati). Due dati, quelli sui ricoveri che sono tra i parametri che portano in zona arancione (in questo caso per quanto riguarda i posti letto devono essere 20% dei posti di terapia intensiva occupati e il 30% dei posti di Area Medica). Altro parametro riguarda il tasso di incidenza settimanale ogni 100mila abitanti, che per entrare in zona arancione deve essere sopra 150. Purtroppo al momento le Marche sono a 355.

Cinque le persone che sono morte nelle Marche ed erano positive al Covid (tutte avevano patologie pregresse). Si tratta di un uomo di 59 anni di Monte Urano, di un uomo di 76 anni di Cagli, di una donna di 92 anni di Fossombrone, di un 75enne di Pesaro e di un 70enne di Montemarciano.

(Ultimo aggiornamento alle 17,25)

(redazione CM)

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =