Tamponi agli over 65:
nel primo giorno svolti 83 test

CIVITANOVA - La campagna anti Covid col monitoraggio gratuito è partita oggi. Tre i positivi trovati
- caricamento letture

tampone-covid-coronavirus-archivio

 

di Laura Boccanera

Buone adesioni per l’avvio dell’iniziativa comunale che prevede un monitoraggio con tampone rapido gratuito per gli over 65 di Civitanova. Lo screening è partito questa mattina e sono in totale 83 i tamponi effettuati nelle strutture previste dalla convenzione, solo 3 i positivi. Nell’arco della giornata sono stati effettuati 60 esami all’interno del circuito del gruppo Kos, fra le strutture di Villa Pini, nello spazio del Santo Stefano di viale Vittorio Veneto e fino a sera nel drive in nello spazio antistante lo stadio polisportivo, 15 invece i tamponi effettuati nella clinica Fisiomed, 8 quelli di Clinicalab. In totale i positivi diagnosticati sono stati 3, tutti rilevati dal monitoraggio più numeroso del gruppo Villa Pini Santo Stefano. Nessun positivo riscontrato negli altri laboratori. Il Comune ha stanziato per l’iniziativa 175mila euro e prevede, oltre all’effettuazione di un tampone rapido del valore di 30 euro anche la donazione di 50 mascherine chirurgiche per ogni over 65 che effettuerà l’esame. La campagna insomma sta funzionando e nel primo giorno di adesione non si sono verificate code eccessive. L’accesso è libero e non è necessario prenotare né possedere una prescrizione medica: basta recarsi nei laboratori negli orari previsti dall’iniziativa: da Clinica lab dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 15,30 alle 17,30 e il sabato dalle 10 alle 11. Da Fisiomed su corso Umberto I dal lunedì al sabato dalle 7,45 alle 10 e al polo diagnostico villa Pini al drive in in zona stadio tutti i giorni (escluso domenica) con orario continuato dalle 8.30 alle 18, alla clinica Villa Pini al punto prelievi dalle 10 alle 14 dal lunedì al sabato e al polo diagnostico di viale vittorio Veneto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 14. «Questa mattina da noi sono arrivati 15 utenti – ha commentato Annarita Calafiore di Fisiomed su corso Umberto – Erano tutti informati e preparati, avevano ricevuto istruzioni e informazioni dal medico di famiglia o avevano appreso della misura dai mezzi di comunicazione. Molti lo hanno fatto per essere certi di non essere portatori asintomatici e rivedere parenti con i quali non convivono. Assieme a loro infatti questa mattina sono arrivati anche alcuni familiari e tutti si sono fatti il test. Questa mattina poi è andata anche bene, da noi gli over 65 monitorati sono risultati tutti negativi».

 

Via alla campagna anti covid, i laboratori in cui gli over 65 faranno il tampone gratis

«Covid, pacchetto prevenzione over 65 E chi ha il reddito di cittadinanza faccia lavori per la collettività»

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X